Come cucinare le omelette

omelette-2
Sale&Pepe

L'omelette è un piatto di origine francese a base di uova. È una sorta di frittata che però non viene rigirata in cottura: viene fatta rapprendere da una parte sola, in modo che l'altra, quella superiore, resti cremosa, e poi piegata a metà o in tre parti.

Ecco qualche accorgimento per cuocere un'omelette perfetta senza problemi.
1) Sbatti le uova solo il necessario per amalgamarle: meno lo fai, più morbida sarà l'omelette.
2) Versa il composto di uova nella padella e, quando inizia a rapprendersi, alza i bordi facendo scorrere al di sotto l'uovo ancora crudo, inclinando il recipiente. 
3) Prima di farcire l'omelette, scuoti la padella per accertarti che si sia staccata dal fondo. Infine, piegala delicatamente sollevandone un lembo con una paletta.

L'omelette può essere dolce o salata, servita al naturale, ma più spesso farcita con formaggio, marmellata, prosciutto e molti altri ingredienti che vanno dalle verdure ai crostacei. Con Sale&Pepe scopri le ricette migliori per cucinare un'omelette a regola d'arte. 

Come mantenere calde le omelette

Per tenere in caldo le omelette già pronte mentre cuoci le altre, mettile in forno caldo, ma spento, tenendo lo sportello leggermente aperto, in modo che non si asciughino troppo. Evita invece di coprirle altrimenti il vapore che si forma le priva della loro tipica consistenza e diventano mollicce.

Ricetta di omelette dolce

Condividi


Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it