Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.

Fritto misto di pesce

  • 50 minuti PT50M
  • MEDIA
  • 4/5

Prepara a casa la più classica e sfiziosa delle fritture di pesce con calamari, gamberi, acciughe e triglie in una croccante pastella alla birra

Ingredienti per 4 persone

    • PESCE MISTO (GAMBERETTI, TOTANI, CALAMARI, SARDINE, ...)
    • SEMOLA RIMACINATA DI GRANO DURO O FARINA DI GRANO TENERO 0
    • OLIO DI SEMI DI ARACHIDI PER FRIGGERE
CREA LISTA DELLA SPESA

Preparazione del fritto misto di mare

1) Scegliete pesci, crostacei e molluschi di dimensioni medio-piccole e puliteli eliminando le interiora ed eventuali squame (potete evitare questa operazione per i pesci molto piccoli). Tagliate i molluschi più grandi ad anelli e i tentacoli a tocchetti; sgusciate i crostacei un po’ più grandi e privateli tutti del filetto nero sul dorso, lasciando attaccate le codine.

2) Lavate il pesce e asciugatelo con carta da cucina. Infarinate bene tutti i pezzi preparati. Per farlo potete mettere la semola o la farina in un sacchetto per alimenti, inserirvi i pezzi da friggere, pochi alla volta, chiudere il sacchetto con le mani e scuoterlo. In alternativa potete mettere la farina in una larga padella, appoggiarvi sopra, man mano, i pezzi da friggere e scuotere abbastanza delicatamente la padella tenendola per il manico. 

3) Man mano che infarinate i pesci versateli in un grosso colino e scuoteteli per eliminare la farina in eccesso facendola cadere su un vassoio in modo da poterla riutilizzare.

4) Versate abbondante olio di semi in una padella a bordi alti, possibilmente di ferro. Al momento di friggere, l’olio dovrà essere ben caldo, ma non troppo: intorno ai 180°.
Un consiglio: potete misurare la temperatura con un termometro da cucina oppure immergervi un pezzetto di carota asciutto: se l’olio sfrigola, potete procedere.

5) Cuocete pochi pesci per volta per non abbassare la temperatura dell’olio, sgocciolandoli, man mano che sono ben dorati, con un mestolo forato su un ampio vassoio coperto con carta da cucina o per fritti; non copriteli, perché si inumidirebbero, perdendo croccantezza.

6) Salate il pesce solo al momento di portarlo in tavola

In alternativa potete preparare il fritto misto di pesce anche in pastella, vediamo il procedimento. 

1) Separate tuorli e albumi di 3 uova; montate i primi a neve.

2) Mescolate in una ciotola 200 g di farina setacciata con i tuorli, incorporate con la frusta il vino versandolo a filo e poi unite al composto gli albumi montati, delicatamente, con movimenti dal basso verso l'alto per non smontarli; lasciate riposare 20 minuti.

3) Infarinate i pesci e passate tutto, pesci, crostacei e molluschi nella pastella, pochi pezzi per volta; fate sgocciolare la pastella in eccesso prima di friggere.


Menù di appartenenza


Pubblicato il 21/07/2015

Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a

Torna indietroTorna indietro Torna alla Home pageTorna alla Home page

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it