Crostata di zucca e amaretti

  • 90 minuti PT90M
  • MEDIA
  • kcal 655
  • -/5
di-zucca-e-amaretti ricetta
Sale&Pepe

Una crostata ripiena, ricca e golosa. Ottima da accompagnare con un tè autunnale, fruttato ed aromatico.

Ingredienti per 8 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Preparazione della crostata di zucca e amaretti

349731) Inizia a preparare la pasta frolla per la crostata di zucca e amaretti: disponi la farina a fontana sul tavolo, unisci lo zucchero, i tuorli, le spezie, 170 g di burro morbido a pezzetti ed una presa di sale. Amalgama il tutto senza lavorare troppo la pasta. Fai una palla, avvolgila in un telo da cucina (o con della pellicola trasparente) e falla riposare nel frigorifero per un'ora.

2) Nel frattempo, in una casseruola, cuoci la zucca per 15 minuti con il latte. Scolala e mettila in una terrina in cui aggiungerai le uova sbattute, il burro, il miele, il cedro, le noci tritate, l'uvetta ed i 40 g di amaretti sbriciolati.

3) Stendi 2 terzi della pasta in un disco spesso un centimetro. Imburra uno stampo da 24 cm di diametro e foderalo con la pasta stesa. Sbriciola all'interno della tortiera gli amaretti rimasti e copri con il composto di zucca. Infine spolverizza con lo zucchero di canna.

4) Dalla pasta rimasta ricava un disco di diametro inferiore a quello dello stampo, appoggialo sul ripieno, sigilla i bordi e spolverizza la superficie con lo zucchero di canna. la crostata di zucca e amaretti nel forno a 180° per 45-50 minuti.

L'origine della zucca

L'origine della zucca non è ben definita ma sicuramente era conosciuta e coltivata dai popoli antichi quali Egizi, Romani, Arabi, Greci che probabilmente la importarono dall'Asia Meridionale. La zucca era un ottima materia prima per cucinare ma anche per realizzare ciotole e stoviglie. I popoli europei conobbero questo ortaggio solo dopo la conquista delle Americhe. Cristoforo Colombo, al ritorno dal suo viaggio, portò in Italia molte diverse varietà e forma ma di queste si guadagno un posto privilegiato tra gli ingredienti "pregiati" e la zucca rimase un cibo del popolo.

Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a


  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it