Castagnole all'anice

  • 25 minuti PT25M
  • FACILE
  • kcal 520
  • -/5
castagnole-con-lo-zucchero
Sale&Pepe

Un dolce tipico del Carnevale ma che può essere gustato in ogni periodo dell’anno: le castagnole con lo zucchero sono deliziose da sole, irresistibili se accompagnate da un ricc ...

Leggi di più

Ingredienti per 6 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Le castagnole all’anice sono la ricetta più classica delle castagnole, un dolce carnevalesco molto diffuso e apprezzato in gran parte dell’Italia; nelle sue diverse varianti sono note anche come favette, tortelli, strufoli, frittole o caragnoli. Si tratta di deliziose frittelle fragranti, morbide internamente, profumate di anice e decorate con zucchero. Sono perfette da gustare calde o fredde per una merenda tra coriandoli, stelle filanti e mascherine!

Le castagnole all’anice di Sale&Pepe sono così facili da preparare che puoi farti aiutare anche dai piccoli di casa che, fatto l’impasto, si divertiranno a preparare le deliziose palline da friggere.

Su questa ricetta base le possibili variazioni sono numerose: al marsala, allo zucchero, ripiene di crema pasticcera o accompagnate con lo zabaione. Sono tutte da provare!

Preparazione delle castagnole con lo zucchero

337451) Prepara gli ingredienti. Setaccia la farina con il lievito e la vanillina direttamente sul piano di lavoro. Forma la fontana e unisci al centro liquore, lo zucchero, il burro morbido a pomata, tagliato a pezzetti, le uova intere leggermente sbattute.

2) Impasta gli ingredienti cominciando con una forchetta dal centro della fontana e quando cominceranno ad amalgamarsi, unisci il vino bianco. Lavora l’impasto con le mani per 10 minuti finché otterrai un panetto consistente ma morbido.

3) Forma le frittelle. Preleva piccoli pezzi di pasta, forma cilindretti, poi tagliali a pezzetti. Arrotola ogni pezzo tra le mani e pratica un taglietto sulla superficie di ogni pallina.

4) Friggi. Scalda abbondante olio per friggere e, quando è caldo, immergi poche castagnole per volta e falle dorare. Quando saranno gonfie e colorite, prelevale con la schiumarola e mettile su un piatto con carta da cucina a perdere l'unto.

5) Servi. Riunisci le tue castagnole all'anice su un largo piatto quando sono ancora calde e cospargile con zucchero a velo o, se ti piace, rotolale prima nello zucchero semolato poi servile ancora calde.

Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a



  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it