Vota

Dolci7Le uve vendemmiate a fine novembre donano all’Essenzia una veste color ambra di luminosa fattura. Il suo passaggio nel bicchiere lascia tracce sinuose che scendono in lacrime grosse e lente. Seducente e intenso, esprime, quasi senza bisogno di avvicinare il naso al bicchiere, profumi di frutta tropicale, ananas, confettura di albicocche, pesca sciroppata, fico secco e miele. Il bouquet va progressivamente acquistando complessità, che si esprime con sentori di speziatura dolce, aromaticità dei vitigni che compongono il vino e rinfrescanti note minerali. La bocca è dolce, vellutata, avvolgente, in equilibrio perfetto con l’acidità e la sapidità. Gli aromi che regala dopo la deglutizione sono di grande valore e sfumano in lunghe scie di albicocca matura.