Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicetteSecondiCarpaccio di lingua bollita con salsa prezzemolata e giardiniera all'uovo

Carpaccio di lingua bollita con salsa prezzemolata e giardiniera all’uovo

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Tenera e delicata, la carne della lingua di vitello è ideale per preparare piatti come quello che vi presentiamo qui: il carpaccio di lingua bollita, infatti, è un secondo di carne che si scoglie in bocca grazie alla sua delicatezza.

Tipica delle tradizioni gastronomiche di varie regioni del Nord Italia, tra cui il Piemonte e il Veneto, la lingua di vitello richiede una cottura lunga e attenta, ricompensata, però, da un risultato assolutamente sfizioso.

Nella versione che vi proponiamo di seguito, il carpaccio viene accompagnato da una deliziosa salsa prezzemolata e da alcune quenelle di giardiniera, con un tocco di germogli e frutti di cappero in cima.

Perché non provare questa semplice ricetta e servirla come secondo alla prossima cena tra amici? Siamo sicuri che i vostri ospiti non resteranno indifferenti di fronte a questa prelibatezza!

La lingua di vitello
Al forno, bollita, in salamoia o in umido, è protagonista di tante gustose ricette regionali. Prima di cimentarsi nella preparazione però, bisogna imparare un paio di trucchi su come si prepara la lingua di vitello.

Innanzitutto, bisogna mettere in conto che per ogni chilo di carne servono due ore di cottura: al termine, infatti, la carne dovrà essere così tenera da permettere ai rebbi di una forchetta di affondarvi senza fatica.

Ma prima di procedere con la cottura, occorre spurgarla dei residui di sangue mettendola in acqua fredda o per lo meno sciacquarla sotto acqua corrente e spazzolarla per rimuovere residui di grasso. A quel punto la si può immergere in acqua e portare a ebollizione schiumando.

Condividi

Preparate il carpaccio di lingua. Riempite un tegame abbastanza capiente di acqua salata, unite le verdure, le spezie e le foglie d'alloro e portate a bollore. Immergete la lingua nell'acqua, coprite e cuocete per circa 2 ore e mezzo a fuoco lento. A cottura ultimata, privatela della pelle prima di farla raffreddare nell'acqua di cottura. Affettate sottilmente la lingua con l'affettatrice o a mano.

Nel frattempo preparate la salsa di prezzemolo. Inzuppate 2/3 del pane nel latte e 1/3 nell'aceto. Tritate finemente le foglie di prezzemolo con un pizzico di sale in un mortaio. Poi aggiungete il pane, le acciughe, i capperi e tritate il tutto.

Versate l'olio e mescolate il composto fino a ottenere una salsa cremosa.

Preparate la giardiniera. Riempite un tegame d'acqua con lo zucchero, un pizzico di sale, l'aceto e il vino bianco e portate a bollore. Aggiungete le verdure pulite e tagliate a tocchetti e cuocete per circa 25 minuti. Scolate e lasciate raffreddare. Infine aggiungete le uova alle verdure tiepide e passate il tutto al frullatore a immersione.

Aiutandovi con 2 cucchiai formate tante quenelle di giardiniera per decorare.

Stendete sul fondo del piatto di portata la salsa prezzemolata e adagiatevi sopra le fette di lingua. Decorate il carpaccio con le quenelle di giardiniera. Irrorate con un filo d'olio e, se vi piace, completate il piatto con germogli e frutti di cappero.

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.