A Londra, nella libreria dove i libri si assaggiano

A Londra, nella libreria dove i libri si assaggiano

Nella capitale britannica una piccola libreria di cucina, dove ogni giorno si cucinano tre ricette tratte dai volumi in vendita

Pinterest
stampa
BooksforCooks
Sale&Pepe

Nel cuore variopinto della Londra di Notting Hill (vedi qui), affacciata su una traversa di Portobello Road, c'è una piccola e deliziosa a libreria dedicata alla cucina, Books for Cooks (clicca qui), imperdibile meta per i foodies di tutto il mondo.

Alle pareti, stipati su scaffali di legno fino al soffitto, ci sono dai 3 ai 5 mila volumi tra ricettari, strenne firmate dalle grandi icone del food, trattati su cibo e salute, testi dedicati all'alimentazione in gravidanza, guide alle mete gastronomiche di tutto il mondo, ricettari internazionali e pietre miliari della gastronomia soprattutto anglosassone... Insomma una rassegna varia e stimolante per ogni appassionato. 

Ma Book for Cooks non è solo una libreria, è anche un piccolo laboratorio di cucina. Dove le ricette non solo si leggono, ma si provano anche.

102239Sul fondo del negozio, nella piccola cucina a vista, l'attività ferve fin dalla mattina. Ogni giorno si preparano 3 o 4 ricette tratte dai volumi. Verso mezzogiorno l'esiguo spazio della libreria viene invaso da tavolini e sedie pieghevoli e si trasforma in un piccolo locale, dove ai fortunati avventori (non più di una ventina!), che sono riusciti ad accaparrarsi una posto per il lunch viene proposta la selezione del giorno: il martedì si mangia soprattuto vegetariano, il mercoledì e il giovedì carne, il venerdì pesce, mentre il sabato è giornata di maccheroni and cheese.  

Il tutto completato ogni giorno da una piccola scelta di dessert. Tre portate al modico (veramente modico, per gli onerosi standard londinesi) prezzo di 7 sterline.

I piatti più amati? Sicuramente i dolci. E non stento a crederlo: la mia Banana Cake è deliziosa. E se non riuscite a mangiare tutto? Niente paura, perché qui la doggy bag è quasi un obbligo. Non uscirete senza il vostro pacchettino di stagnola.

E mentre le chiacchiere superano il suono delle stoviglie, lo sguardo si aggira sulle coste dei volumi della libreria, rimandando di qualche minuto il piacere dello sfoglio. Perché qui, per soddisfare appieno le proprie curiosità, bisogna prima assolutamente appagare il palato. 

Livia Fagetti
1 luglio 


Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it