Non di solo pesto vive l’uomo

Non di solo pesto vive l’uomo

Oltre il pesto in Liguria c’è molto di più da scoprire. Vi diamo suggerimenti per eventi e pernottamento.

Pinterest
stampa
Ortaggi della piana di Albenga.
Sale&Pepe

Se diciamo Liguria, la nostra mente subito vola a pesto genovese, focaccia al formaggio di Recco, panissa e altre ghiottonerie capaci di far impennare la nostra salivazione in un nanosecondo. Da questa terra provengono piatti che a buon titolo sono ormai simboli della nostra cucina, non solo in Italia ma anche nel mondo.

E pure a livello di materie prime e prodotti tipici la zona non scherza. Sapevate che dalla Liguria provengono ben 14 presidi Slow Food? Si tratta dell’acqua di fiori di arancio amaro di Vallebona, dei fagioli di Badalucco, Conio e Pigna, della toma di pecora Brigasca, del carciofo di Perinaldo, dell’aglio di Vessalico, dell’asparago violetto di Albenga, della castagna di Calizzano e Murialdo, del chinotto di Savona, della piccola pesca artigianale del porto di Noli, dell’albicocca di Valleggia, dello sciroppo di rose, della razza bovina cabannina della Val d’Aveto, del gallo nero della Val di Vara e della tonnarella di Camogli.

Se vi manca il pretesto per una gita durante la quale assaggiare tutto o parte di questo ben di Dio, ci pensa l’Agenzia per la promozione turistica In Liguria, che ci ricorda che non di solo pesto vive l’uomo, e che ci propone eventi culturali… ovviamente da abbinare a una buona tavola. 

Vi segnaliamo

- 20-22 ottobre: Premio Tenco. A Sanremo, presso il teatro Ariston verranno premiati i migliori cantautori italiani, da Niccolò Fabi a Elio e le storie tese

- 27 ottobre-6 novembre: Festival della Scienza. Per 10 giorni Genova diventa teatro di ben 250 eventi tra mostre e spettacoli, per conoscere e approfondire le scienze anche in ambiti insoliti, insieme a una giuria d’eccezione

- Fino al 22 gennaio: White Women, Sleepless Nights e Big Nudes. Il Palazzo Ducale di Genova ospita più di 200 immagini del celebre fotografo Helmut Newton. Una rassegna che unisce le fotografie contenute negli omonimi primi tre libri dell’artista, pubblicati alla fine degli anni ’70


Per il soggiorno, dal 9 settembre al 31 ottobre c'è l’opzione “Weekend 3 per 2”, che permette di pernottare tre notti, da venerdì a domenica, pagandone soltanto due. La colazione del lunedì mattina all’alba è inclusa, così il viaggiatore può schizzare direttamente da lì e arrivare in ufficio più veloce della luce.


Anna Maria Simonini
Ottobre 2016

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it