Abbronzatura: con la dieta giusta dura di più

Abbronzatura: con la dieta giusta dura di più

Molti alimenti possono essere utili a mantenere sana la pelle e conservare più a lungo il colorito estivo. I suggerimenti della nutrizionista.

Pinterest
stampa
Abbronzatura
Sale&Pepe

Agognata, attesa, conquistata. Con sudore (è proprio il caso di dirlo) e dedizione.
L'abbronzatura per molti di noi è uno degli obiettivi inderogabili delle vacanze estive, ovviamente usando le giuste protezioni solari per evitare scottature pericolose.
Cosa non faremmo per ritornare in città con quel colorito marroncino/ambrato che cancella i segni di stanchezza dal viso, regalandoci un aspetto più sano e fresco, giovane e rilassato?

Purtroppo però il momento di gloria dura poco; inquinamento, aria condizionata, disidratazione sono solo alcuni dei fattori che mettono a dura prova la nostra pelle e il colorito faticosamente ottenuto. 
Ecco allora qualche consiglio della biologa nutrizionista Raffaella Melani per mantenere l'abbronzatura più a lungo possibile, con l'aiuto dell'alimentazione.

Sono soprattutto i "superfood della pelle", ovvero cibi ricchi di vitamine e minerali, gli alimenti in grado di influenzare la pigmentazione, per la presenza di carotenoidi, sostanze fortemente antiossidanti (in particolare beta-carotene) che stimolano la produzione di melanina, permettendo di conservare l'abbronzatura.
Vediamo quali sono.

Carote

9512Le carote sono sempre state conosciute per influenzare il colore della pelle, per i loro alti livelli di carotenoidi e di vitamina A. Una carota media offre più dell'assunzione giornaliera raccomandata di vitamina A, e aiuta a migliorare la vista e proteggere la pelle dai danni del sole.
Suggerisce la dottoressa Melani "Per favorire gli effetti benefici delle carote vanno consumate con la buccia (purché rigorosamente bio), perchè la maggior parte delle sue vitamine e antiossidanti si accumulano proprio sulla sua superficie. Inoltre per assimilarli meglio è bene cucinarli con una breve cottura e abbinarli a un condimento “grasso”, come ad esempio l’olio extravergine di oliva".

Melone

126509Durante i mesi estivi il melone può aiutare non solo per i carotenoidi contenuti nella sua polpa arancione ma anche per il suo contenuto di acqua (circa il 90% del suo peso) che permette una buona idratazione, importante anch’essa per mantenere l’abbronzatura.

Mango

135075Anche i frutti tropicali sono degni di particolare interesse! "Il mango è ricco di Vitamina A e di Vitamina K che supporta la normale coagulazione del sangue e il mantenimento delle ossa sane, Inoltre, è una buona fonte di antiossidanti (come la quercetina, l'astragalina e l'acido gallico) che hanno dimostrato anche di avere funzione protettiva nei confronti della pelle e di alcuni tumori".

Frutto della passione

164262Il frutto della passione è uno dei pochi frutti a possedere rame. Questo minerale supporta il normale trasporto di ferro nell’organismo e la normale funzione del sistema immunitario. Inoltre, chiarisce la dottoressa "è un antiossidante che gioca un ruolo nel proteggere le cellule dell’organismo dai danni ossidativi e serve per i processi di pigmentazione della pelle, aiutando a mantenerla sana."

Patate e spinaci

6648Tra gli altri alimenti in prima linea per l’abbronzatura ci sono anche le patate dolci, una delle verdure più versatili che possono essere utilizzate praticamente per qualsiasi cosa in cucina. Sottolinea la Melani "tra i vari vegetali non solo quelli arancioni contribuiscono a sostenere l’abbronzatura, ma anche quelli di colore verde. Tra questi spiccano gli spinaci ricchi di vitamina A, C, sali minerali (tra cui potassio, magnesio, calcio e ferro) e carotenoidi come betacarotene e luteina che li rendono degli ottimi alleati della pelle e della vista. Alcune ricerche hanno confermato che l'assorbimento di ferro da verdure cotte è maggiore ma, per evitare la perdita di vitamine durante la cottura, è preferibile e consigliabile, sbollentare gli spinaci per poco tempo, un minuto basta".

Avocado

20960Per ultimo, ma non meno importante, un frutto verde e degno di nota è l’avocado la cui polpa cremosa contiene anche molti antiossidanti polifenolici che promuovono la salute come  oltre che vitamine e sali minerali (è una eccellente fonte di rame). Spiega la dottoressa "Caratteristica speciale per questo frutto è la presenza di acidi grassi benefici per l'azione antiossidante e antinfiammatoria. Gli avocado, così come tutti gli alimenti ricchi di omega 3 e omega 6, proteggono in particolar modo la pelle dalla secchezza e dall’invecchiamento, aiutando a mantenerla giovane, luminosa ed elastica e prolungando l’abbronzatura".

Elisa Nata
agosto 2018

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it