Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicettePRIMIPasta seccaCalamarata con ragù di palamita

Calamarata con ragù di palamita

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Il sughetto di pesce al pomodoro è rinforzato dai filetti di acciughe: profumato con prezzemolo e basilico si infila tra gli anelli di pasta in un voluttuoso boccone

Condividi

Ingredienti

Simile a un tonnetto, la palamita è un pesce selvaggio che non viene allevato; un pesce dunque pregiato che appartiene alla categoria del pesce azzurro, particolarmente ricco sotto un profilo nutrizionale. Abbondante nel Mediterraneo e comune nei mari e nelle cucine di Liguria, Campania, Sicilia e Puglia, quella proveniente dall'Arcipelago toscano è presidio Slow Food. Da provare sott'olio con erbe e fiori.

Le varianti della calamarata con ragù di palamita

La calamarata, di fatto mezzi paccheri, è una pasta che si sposa bene con diversi tipi di condimento: calamarata piccante con tonno fresco, calamarata con calamari e peperoncino, calamarata alla ponentina con stracciatella, calamarata originale, calamarata con funghi e calamarata con puntarelle e bottarga.

Come preparare la calamarata con ragù di palamita

Tagliate a dadi il filetto di palamita, salatelo e pepatelo. Scaldate un'ampia padella antiaderente, poi versatevi 3 cucchiai d'olio e gli spicchi d'aglio schiacciati ma non sbucciati. Unite i dadi di palamita, rosolateli su tutti i lati, rapidamente per non cuocerli troppo, poi trasferite i dadi di pesce in un piatto.

2 Nel frattempo, fate bollire abbondante acqua salata e cuocetevi la pasta, che scolerete al dente 1 minuto prima del termine della cottura.

Eliminate l'aglio dalla padella, aggiungete 2-3 cucchiai d'olio, unite i pomodorini tagliati a metà poi stemperate i filetti d'acciuga nel fondo di cottura.

Versate nella padella un mestolo di acqua di cottura della pasta, fatelo ridurre della metà, rimettete i dadi di pesce in padella, unite la pasta appena scolata e cuocete mescolando per 1 minuto.

Spolverizzate di prezzemolo tritato, aggiungete qualche fogliolina di basilico fresco, un filo d'olio crudo e servite.

agosto 2024
ricetta di Alessandra Avallone, foto di Felice Scoccimarro

Alessandra Avallone
Alessandra Avallone

Studiava ancora Agraria all’università quando ha iniziato scrivere ricette per i giornali. Poi è venuto il catering, la scuola di cucina, i libri e la sua attività di food stylist (lavora con Sale&Pepe fin dal primo numero). Manipolare gli ingredienti e creare la fa stare bene. Trovate traccia delle sue numerose passioni nel profilo IG

Studiava ancora Agraria all’università quando ha iniziato scrivere ricette per i giornali. Poi è venuto il catering, la scuola di cucina, i libri e la sua attività di food stylist (lavora con Sale&Pepe fin dal primo numero). Manipolare gli ingredienti e creare la fa stare bene. Trovate traccia delle sue numerose passioni nel profilo IG

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.