KitchenAid, il robot da cucina compie 100 anni

KitchenAid, il robot da cucina compie 100 anni

Dalla prima impastatrice meccanica ai moderni robot all-in-one, attraverso lavastoviglie, frullatori e il genio creativo di una donna, il brand KitchenAid festeggia il centenario con una Limited Edition dell’iconico Robot da Cucina Artisan.

Pinterest
stampa
KitchenAid_Robot da Cucina Artisan Misty Blue_amb 2
Sale&Pepe

Sapete quanti anni ha il primo robot da cucina? Un secolo! Incredibile, vero? Dal primo leggendario modello di impastatrice H-5  – tuttora icona di design – fino ad arrivare ai più sofisticati contemporanei robot da cucina, il marchio KitchenAid è intessuto con la storia degli “aiutanti domestici” non umani, e in particolare con quelli da cucina.

Certo, fare il pane con la ricetta della Bibbia è possibile, con il lievito madre fatto in casa e la fase dell’impasto che vale una sessione in palestra (ed è davvero tutta salute, comunque, eh…). C’è chi però già nel lontano 1908 aveva pensato di dare aiuto e sollievo alle proprie braccia con un pesante cucchiaio da cucina: era un fornaio dell’Ohio, Usa. Ed era l’inizio della storia di KitchenAid.

172447Con quell’immagine nella mente, nel giro di 10 anni il signor Herbert Johnson progetta un apparecchio per uso domestico, il modello H-5 , appunto, e nasce il brand KitchenAid. Nel 1920 l’azienda brevetta il ‘movimento planetario’ del robot da Cucina. Cosa è? È il movimento rotatorio delle fruste (normalmente 3), che così riescono a raggiungere bene ogni angolo della ciotola, garantendo un impasto omogeneo. Tuttora alla base di questo elettrodomestico. Nel 1927 nasce il raffinato modello G, amatissimo dalle celebrità tra cui l’imprenditore Henry Ford, le attrici Ginger Rogers, Marion Davies e Myrna Loy e il governatore di New York Al Smith. 

172450A questo punto entra in gioco il genio di una donna, che acquista l’azienda e la fa decollare. Si tratta di Josephine Cochrane, che molti anni addietro (nel 1886) aveva rivoluzionato il mondo della cucina con un’invenzione geniale. Josephine era facoltosa e piena d’interessi, amava organizzare cene e ricevimenti e desiderava una macchina che lavasse i piatti velocemente e senza scheggiarli. E così la inventò: la prima lavastoviglie meccanica della storia. All’inizio erano usate solo nei grandi hotel; nel 1913 lei brevetta anche la macchina ad uso domestico. Nel 1949, KitchenAid realizza il sogno della Cochrane, introducendo sul mercato l’iconica lavastoviglie KD-10, portatrice di una tecnologia e di un design talmente innovativi da essere, ancora oggi, fonte d’ispirazione per i progettisti.  

Da quel momento, la gamma di prodotti comincia a crescere e, nel 1986 - anno di lancio del primo frigorifero - KitchenAid entra a far parte della grande famiglia Whirlpool. A partire dal 1994 esplodono i colori: rosa petalo, giallo sole, verde mare, blu cobalto, rosso imperiale, cromo satinato, rame antico… Sono le tinte vivaci che diventano tratto distintivo del marchio KitchenAid, che nel frattempo amplia la linea dei suoi piccoli elettrodomestici: frullatori, tostapane, una macchina per il caffè espresso etc.

172462

Una decina d’anni fa, nel 2008, un altro traguardo fondamentale: viene introdotta sul mercato europeo una gamma completa di soluzioni da incasso che incarnano la perfetta sintesi di design iconico, qualità artigianale e prestazioni eccellenti. Questa linea, celebrata e desiderata dai gourmet di tutto il mondo, troverà nel 2010 la sua massima espressione nell’innovativo sistema Chef TouchTM che, per la primissima volta, consente di sperimentare in ambito domestico la tecnica professionale della cottura sottovuoto.  

Oggi, a cent’anni di distanza da quel primo, leggendario elettrodomestico, KitchenAid presenta una Limited Edition del Robot da Cucina Artisan (nella foto di copertina) in un’esclusiva versione Misty Blue, una tonalità tenue ed elegante, ispirata alla tradizione del marchio e a uno dei primi modelli introdotti sul mercato. Il nuovo Robot si distingue anche per la frusta piatta con bordo flessibile e per una nuova ciotola, ricercatissima tanto nell’estetica quanto nell’impiego di materiali di ultima generazione: una ceramica rinforzata al titanio in grado di resistere a scheggiature, fessurazioni e macchie, oltre a essere adatta all’utilizzo nel microonde, nel forno tradizionale (fino a 250 gradi Celsius). Una serie di dettagli unici, come il logo in stile retrò e la cover dell’hub per gli accessori decorata per ricordare il centenario, completano l’elettrodomestico.  E, ancore in onore del compleanno, KitchenAid lancia una Macchina per il sottovuoto da 29 cm, una nuova proposta dalle dimensioni ridotte ma dalle grandi prestazioni. L'innovazione continua...

Aurora Quinto
marzo 2019

SCOPRI I CORSI DI CUCINA DI SALE&PEPE

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it