Arriva The Farmery, l’orto dentro al supermercato

Arriva The Farmery, l'orto dentro al supermercato

Frutta e verdura freschissime, a km zero, si possono raccogliere con le proprie mani mentre si fa la spesa. È un progetto pilota avviato in una cittadina degli Stati Uniti. Da copiare

Pinterest
stampa
the farmery
Sale&Pepe

Si chiama The Farmery ed è sicuramente il miglior esempio di "cibo a km zero".  Il primo prototipo di supermercato con orto interno, dove pomodori, fragole, patate si raccolgono direttamente con le proprie mani, ha aperto a Raleigh, una cittadina del North Carolina, negli Stati Uniti.

Le erbe aromatiche e le insalate vengono coltivate sul tetto e in alloggi verticali lungo le pareti, così come ben 12 varietà di funghi gourmet. Per garantire la crescita di frutta e ortaggi è stato ideato il sistema Living River Growing System, che fornisce acqua e nutrimento necessari, soprattutto alle colture verticali.

The Farmery è una fattoria urbana indoor, autosufficiente, dedicata alla coltivazione e alla vendita diretta. Un progetto decisamente all'avanguardia, dove il consumatore non solo è sicuro della freschezza di ciò che acquista ma ne controlla anche personalmente il metodo di produzione.

A parte gli ovvi costi relativi alla start up, fare la spesa presso una Farmery diventerà anche conveniente: niente spese di trasporto, nessun intermediario. Qui si produce, qui si compra e si si vuole si consuma, perfino.

La Farmery infatti comprende anche la sezione "cafè" dove si può sostare per il pranzo, rigorosamente preparato con i prodotti coltivati nella fattoria. Il café svolge anche un'importante funzione ecologica perché sfrutta gli alimenti rimasti invenduti o in scadenza, evitando gli sprechi.

The Farmery è anche social e quindi condivisibile.
Sul sito ufficiale, il progetto si può acquistare: in formato "medio", per commercianti, che possono costruire nei propri locali una piccola fattoria per la vendita al dettaglio; e in formato "mini" per chiunque abbia voglia di possedere una parete verticale, anche molto ridotta, da sfruttare come arredo o per coltivare un po' di fragole o di insalata.

Quello di Raleigh è ovviamente un progetto-pilota, destinato ad avere un seguito. Le prossime installazioni dovrebbero riguardare San Francisco, in California, Richmond in Virginia e Winston Salem, ancora nel North Carolina.

E, se l'idea piacerà, possiamo stare sicuri che ne sentiremo parlare presto anche da noi.

Barbara Galli
31 luglio 2014

photo credit: Amy Edwards of newimagestudio.com 

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it