Vota

Rossi7La stoffa che mostra nel calice è di color rosso granato, fitta nella trama e di affascinante cromaticità. Al naso è notevole per complessità e ampiezza; generoso e avvolgente, si apre con profumi evoluti di pellame nobile, humus, note empireumatiche di tostatura e radice di liquirizia. Piccoli frutti di bosco addolciscono e completano il quadro olfattivo. In bocca sorprende per la sua pienezza: è intriso di sapori che riportano fedelmente ai profumi già apprezzati al naso. La finezza e l’eleganza sostenuta dalla sua potenza lo rendono unico e vellutato. La scia finale che lascia dopo la deglutizione richiama il frutto maturo e il cioccolato fondente purissimo. Un primitivo capace di
emozionare.