Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicettePRIMIRisoRisottoRisotto alla milanese farcito con gorgonzola

Risotto alla milanese farcito con gorgonzola

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Un modo sfizioso di usare quel che resta del risotto alla milanese. Con panna, prosciutto e gorgonzola il primo diventa super

Condividi

Ingredienti

Il riso al salto è nato per riciclare il risotto avanzato, ma è diventato presto una vera e propria specialità, reinterpretata anche da grandi chef. Per la preparazione del risotto sono ottime le varietà di riso Arborio e Carnaroli e va seguita la ricetta tradizionale, con soffritto, rosolatura dei chicchi e cottura con il brodo (anche di dado). Il risotto può essere conservato in frigorifero anche un paio di giorni in un contenitore per alimenti.

I trucchi per preparare il riso al salto

Il risotto deve essere freddo e compatto; se volete aggiungere altri ingredienti fatelo quando è freddo, prima di metterlo in padella. La padella deve essere preferibilmente antiaderente o di ferro, leggermente unta di olio e burro va scaldata molto bene. Una volta messo in padella il risotto deve essere appiattito con le mani o con il dorso di un cucchiaio inumidito. Si gira dopo 3-4 minuti di cottura a fuoco medio alto, in modo che formi una croccante crosticina sul fondo, si completa la cottura per altri 2-3 minuti in modo che diventi croccante anche sull'altro lato. Si serve immediatamente.

Le varianti per preparare il riso al salto

Dalla ricetta più semplice del riso al salto, a quelle più elaborate che prevedono l'aggiunta di vari ingredienti, come un salume, speck, pancetta, prosciutto, a dadini, tocchetti di salsiccia o formaggio, come Asiago, fontina, bitto o crescenza, purea di verdure, come zucca e spinaci, funghi porcini, anche secchi e prima ammollati, erbe aromatiche come rosmarino o prezzemolo, noce moscata. 

Come preparare il risotto alla milanese farcito con gorgonzola

Preparate il soffritto iniziale con 30 g di burro e la cipolla tritata fine; unite il riso, tostatelo, sfumatelo con il vino e poi portatelo a una cottura molto al dente con il brodo bollente. A metà cottura, aggiungete lo zafferano in polvere sciolto in un mestolo di brodo.

Alla fine, incorporate al risotto i pistilli di zafferano, mantecatelo con una noce di burro e il grana grattugiato. Regolatelo di sale, trasferitelo su un piatto e appiattitelo con un cucchiaio di legno per farlo raffreddare più in fretta, fermarne la cottura e sgranarlo bene.

Mettete metà del burro rimasto in una padella possibilmente antiaderente e lasciatelo sciogliere; unite metà del risotto, appiattitelo con una paletta e fatelo saltare a fuoco vivace finché sul fondo si sarà formata una leggera crosticina dorata, avendo cura di scuotere spesso la padella.

Distribuite le fette di prosciutto e 100 g di gorgonzola tagliato a dadini sul riso, coprite tutto con il risotto rimanente, appiattite bene anche questo e proseguite la cottura ancora per qualche istante, sempre scuotendo la padella.

Girate il tortino di riso come se fosse una frittata, aiutandovi con un piatto piano o un coperchio in misura. Mettete in padella il resto del burro, fatevi scivolare dentro il tortino con delicatezza e lasciatelo saltare allo stesso modo anche dall'altro lato.

Fate sciogliere il gorgonzola rimasto in un pentolino a bagnomaria con la panna; unite una macinata abbondante di pepe, montate leggermente il mix con una frustina e completate con i gherigli di noce. Togliete il riso al salto dal fuoco e servitelo con la salsa calda.

 

aggiornato gennaio 2024

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.