Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.

Di peperoni gialli con pane croccante

  • 65 minuti PT65M
  • FACILE
  • kcal 290
  • -/5
di-peperoni-gialli-con-pane-croccante
Sale&Pepe

Ingredienti per 4 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Preparazione della zuppa di peperoni gialli con pane croccante

343311) Per preparare la ricetta della zuppa di peperoni gialli con pane croccante, ti basteranno 65 minuti. Taglia il pane casareccio raffermo a fettine e fallo abbrustolire sotto il grill finché sarà dorato, poi toglilo dal forno e disponilo sul fondo di una zuppiera.

2) Ora lava i peperoni, puliscili bene eliminando il torsolo, i semi e i filamenti, poi tagliali a tocchetti. Immergi i pomodori in acqua bollente, spellali e, dopo averne eliminato i semi, tritali grossolanamente.

3) Trita il sedano e l’aglio, poi soffriggili in una padella con 3 cucchiai di olio e l’alloro. Una volta pronto il soffritto, aggiungi i peperoni e, mescolando di tanto in tanto, lascia insaporire per 10 minuti a fiamma dolce, poi unisci i pomodori, aggiusta di sale e copri con ½ litro di acqua. Lascia cuocere per 20 minuti.

4) Infine togli dal fuoco la minestra di verdure, profuma con una manciata di prezzemolo tritato e lascia intiepidire per qualche minuto prima di versarla nella zuppiera dove avevi già adagiato il pane. Servila subito o quando si sarà completamente raffreddata.

Zuppa di peperoni gialli con pane croccante: l’ingrediente in più

Utilizzato prevalentemente nella cucina povera e regionale, il pane casareccio raffermo è un ingrediente fondamentale della nostra zuppa di peperoni gialli. Questo tipo dipane ha la consistenza ideale per le zuppe perché rimane comunque compatto anche se immerso nel brodo caldo. Il pane raffermo, oltre a essere un ingrediente tipico delle zuppe, può anche essere utilizzato per fare i crostini, per preparare il pangrattato e i canederli, oppure può essere sostituito alla farina nella preparazione di torte e dolcetti.

Pubblicato il 14/07/2014

Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a

Torna indietroTorna indietro Torna alla Home pageTorna alla Home page

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it