Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.

I cracker al sesamo con robiola di capra

  • 35 minuti PT35M
  • MEDIA
  • kcal 255
  • 5/5
cracker-con-robiola-di-capra
Sale&Pepe

Ingredienti per 8 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Preparazione dei cracker al sesamo con robiola di capra

1) Per realizzare la ricetta dei cracker al sesamo con robiola di capra, devi anzitutto preparare l’impasto dei cracker, quindi amalgama la farina con la semola di grano duro, un pizzico di sale, l’olio extravergine d'oliva, il miele di acacia, i semi di sesamo bianco e nero e 2 dl abbondanti di acqua. Lavora l’impasto fino a ottenere una palla sufficientemente morbida ed elastica, dopodiché coprila con un canovaccio e lasciala riposare per almeno 20 minuti.

2) Una volta trascorso il tempo indicato, stendi l’impasto in una sfoglia di 2-3 mm di spessore e ricava dei rettangoli irregolari, poi trasferisci i cracker su alcune teglie foderate con carta da forno e spennellali con un po’ di olio d’oliva.

3) Infine cuocili in forno a 200° per 15 minuti, dopodiché lasciali raffreddare e servili con la robiola di capra.

Curiosità sul sesamo nero

Tra gli ingredienti utilizzati nella preparazione dei cracker al sesamo con robiola di capra, quello meno conosciuto e adoperato, non solo in Italia ma anche nel resto d’Europa, eccezion fatta per la Grecia e la Turchia, è il sesamo nero. Questa varietà di sesamo a seme scuro, particolarmente utilizzata nelle cucine dell’estremo oriente, è molto più rara rispetto al sesamo bianco dal quale si distingue per il sapore più intenso e oleoso. Generalmente, così come avviene pure per la ricetta dei cracker con robiola di capra, il sesamo nero viene mescolato a quello bianco per creare numerosissimi piatti. In India i semi di sesamo nero, oltre a essere utilizzati in cucina, hanno un ruolo importante dal punto di vista religioso, vengono infatti considerati simbolo di immortalità e sono fortemente legati ai culti sacri del luogo.

Pubblicato il 29/04/2015

Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a


Torna indietroTorna indietro Torna alla Home pageTorna alla Home page

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it