Un antipasto da intenditori

  • recensioni
un-antipasto-da-intenditori
Sale&Pepe

Ingredienti

CREA LISTA DELLA SPESA

Come preparare un antipasto da intenditori con la polenta

Segui passo passo questa ricetta per un antipasto da intenditori.

1) Per la realizzazione di questo piatto è necessaria la polenta. Puoi recuperare quella fredda avanzata da un precedente pasto oppure preparala apposta per l’occasione.

2) Scegli il tipo di polenta che preferisci, concia o semplice, la cosa importante è che sia soda e compatta.

3) Prendete una piastra, riscaldatela e versateci sopra un po’ d’olio. Per rendere omogenea la distribuzione dell’olio sulla piastra puoi aiutarti con un fazzoletto di carta da cucina.

4) Disponi sulla piastra calda le fettine di polenta soda e lasciale abbrustolire per bene.

5) Metti poi la polenta su un piatto e mentre è ancora ben calda, prendi una fetta sottile di lardo e adagiala su di essa.

6) Aggiungi qualche ago di rosmarino e un po’ di pepe rosa per rendere la tuapolenta un vero e proprio antipasto per intenditori.

L’origine e l’uso della polenta per l’aperitivo da intenditori

Nata come il pane dei poveri, la polenta è stata a lungo l’unico alimento dei contadini. Gialla, morbida è fatta con la farina di mais e, anche se si gusta soprattutto bella calda, in molte ricette moderne compare anche in versione fredda. La polenta è un tipico piatto settentrionale che compare spesso nelle ricette della cultura gastronomica veronese, in cui viene spesso utilizzata per accompagnare la cacciagione. Famosa in tutta Italia è la polenta e osei, tipica proprio del veronese. Anche in questo caso la polenta può essere usata per stuzzicare l’appetito mentre si aspettano le quaglie.

Condividi la ricetta

tag: sfizioso


Abbina il tuo piatto a

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it