Bentornate ostriche nel Golfo dei Poeti

Bentornate ostriche nel Golfo dei Poeti

A Genova nel porto antico saranno presentate le ostriche del Golfo di La Spezia, pronte a far concorrenza ai più famosi molluschi francesi

Pinterest
stampa
bentornate ostriche
Sale&Pepe

Leggi anche

Finalmente dopo 120 anni le ostriche sono tornate nel Golfo dei Poeti. Il 15 maggio la cooperativa dei mitilicoltori spezzini presenterà a Genova all'Indarsena Oyster Bar al porto antico, nel tempio del re delle ostriche Carlo Gaggero, un assaggio dei pregiati molluschi. Che saranno i protagonisti dell'evento, a partire dalle 15 fino a tarda sera, con una scelta importante di vini in abbinamento.

La città della Lanterna riscoprirà così il gusto eccezionale delle conchiglie del Golfo di La Spezia di qualità gigas, che hanno polpa compatta, riflessi verdi e una colorazione naturale dovuta alla vegetazione marina presente nelle acque locali. Dove, proprio nel tratto di mare di fronte a Porto Venere, furono fatti i primi tentativi di allevamento di ostriche, prima ancora delle cozze.


Questa operazione permette ai mitilicoltori spezzini di non subire più la supremazia francese "perché il sapore di queste ostriche non ha nulla da invidiare a nessuno", spiegano i soci della cooperativa. Genova e La Spezia rinsaldano così la loro unione cantata da Fabrizio De Andrè nella canzone Jamin-a, tratta dall'album Crêuza de Mä.

Susanna Meregalli
9 maggio 2014

Photo credit: wikimedia/663highland

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it