Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Coniglio all’agrodolce

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Il coniglio, rosolato assieme alle olive e cotto nel pomodoro, diventa morbidissimo. Uvetta e giardiniera aggiungono le sfumature dolci e acidule

Condividi

La cottura del coniglio già porzionato in pezzi richiede pochi accorgimenti: se necessario eliminate le viscere presenti, sciacquatelo velocemente e fate ammorbidire le carni in una marinata leggera di olio, vino bianco o latte per circa otto ore. Potete aggiungere spezie ed erbe aromatiche, olive e frutta secca

La cottura migliore
Le carni del coniglio sono molto magre e quindi asciutte; i metodi di cottura più indicati sono in umido (la polpa è ottima per lo spezzatino) oppure al forno o in padella purché coperti così si creerà la giusta quantità di vapore per idratare costantemente la carne.

Mettete l'uvetta in una ciotolina di acqua tiepida per 20 minuti, cambiando l'acqua 2 o 3 volte. Intanto lavate e asciugate i pezzi di coniglio. Rosolateli in una casseruola antiaderente bassa con l'olio e le olive, facendoli dorare su tutti i lati. Toglieteli dal tegame.

Tagliuzzate i pelati con le forbici da cucina e trasferiteli nella stessa casseruola in cui avete rosolato il coniglio, disponetevi i pezzi di carne e insaporite con un pizzico di sale.

Coprite e cuocete per 40 minuti, girando ogni tanto. Intanto tagliate la giardiniera a pezzettini e aggiungeteli nel recipiente con l'uvetta strizzata e lo zucchero; mescolate e cuocete per altri 15 minuti.

Load More

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.