Pappardelle al ragu di cinghiale e porcini

  • 210 minuti minuti PT210 minutiM
  • FACILE
  • kcal 525
  • recensioni
pappardelle-ragu-cinghiale-porcini
Sale&Pepe

Il più classico degli accostamenti per queste deliziose pappardelle: al ragu di cinghiale e porcini

Ingredienti

CREA LISTA DELLA SPESA

Preparazione delle pappardelle al ragu di cinghiale e porcini

1) Per preparazione delle pappardelle al ragu di cinghiale e porcini inizia a tagliare la carne a tocchetti e mettila in una terrina con un litro di vino rosso, l'aceto, le erbe aromatiche, le spezie, 2 spicchi di aglio spellati, il limone a pezzi, una foglia di alloro e una costola di sedano, mescola e fai in modo che la carne sia coperta dal liquido. Mettici un coperchio e lascia marinare in frigo per 24 ore.

2) Estrai la carne dalla marinata; lava e trita il sedano rimasto, la carota e la cipolla, fai rosolare il restante aglio in una casseruola con l'olio, unisci la carne, falla rosolare bene, bagnala con il brandy e falla sfumare, poi aggiungi il trito di verdura, l'alloro e il vino avanzati.  

3) Porta a bollore il vino, unisci il pomodoro e lo zucchero, sale e pepe e fai proseguire la cottura per circa 2 ore. Unisci dell'acqua calda ogni volta che sarà necessario; togli la carne, tritala grossolanamente, rimettila nella casseruola e fai proseguire la cottura per 30 minuti.

4) Monda i porcini, tagliali a fettine tra pezzetti grandi e piccoli, poi aggiungi al sugo di cinghiale, regola di sale e continua la cottura per 15 minuti; infine aggiungi il prezzemolo tritato.

5) Fai lessare la pasta, scolala e condiscila con il sugo.


Menù di appartenenza


Condividi la ricetta



Abbina il tuo piatto a

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it