Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicetteDOLCI/DESSERTTorte e CrostateTorta meringata al melone

Torta meringata al melone

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Una torta golosa, con una base di biscotti e burro, ricoperta da una purea di frutta alle spezie e decorata con riccioli dorati di meringa. Un dolce da gustare dall'alba al tramonto.

Condividi

La meringa è una preparazione dell’arte pasticcera a base di albumi montati con lo zucchero, semolato, a velo o liquido. Sulle sue origini ci sono diversi racconti, ma la storia più accreditata narra che fu inventata dal pasticcere italiano Gasparini in Svizzera nel Settecento, forse a Meiringen, da cui il nome. L’intento era di conquistare la principessa Maria Antonietta, futura sposa di Luigi XVI di Francia, prendendola per la gola.

Non esiste una tecnica unica per la preparazione della meringa, ma ci sono ben tre versioni diverse, quella italiana, quella francese o quella svizzera. Il distinguo dipende dal momento in cui viene aggiunto lo zucchero e dalla temperatura raggiunta dal composto durante la lavorazione. 

La più amata dai pasticceri professionisti è la meringa italiana, quella cotta per intenderci, morbida e leggera: dopo aver montato gli albumi, si versa sopra uno sciroppo di acqua e zucchero portato a 121°, continuando a montare alla massima velocità finché il miscuglio si sarà raffreddato. Quella francese, invece, viene realizzata a freddo. Gli albumi vengono montati rigorosamente a temperatura ambiente, aggiungendo lo zucchero poco alla volta. Infine la preparazione passa  in forno, regalando una consistenza spumosa, soda e friabile. La meringa svizzera è la più stabile, ma la meno paziente: zucchero e albumi finiscono insieme in un tegame, dove vengono scaldati a 50-60° e poi montati con una frusta a filo grosso. È perfetta da fare in casa per meringate e torte da forno.


Per la base:
200 g di biscotti tipo Digestive - 80 g di burro fuso raffreddato

1 In un mixer frullate i biscotti con il burro fino a ottenere un composto omogeneo. Trasferitelo in una teglia da crostata da 22 cm di diametro e pressatelo con le dita per rivestire il fondo e i bordi. Infornate a 175° per circa 10 minuti.

Per la farcia: 700 g di polpa di melone Cantalupo - 65 g di farina - 50 g di zucchero - 1 cucchiaino di amido di mais - 3 tuorli - 15 g di burro - 1 cucchiaino di cannella in polvere - 1 cucchiaino di zenzero in polvere - 1 pizzico di sale per la meringa: 3 albumi - 1/4 di cucchiaino di cremor tartaro - 75 g di zucchero

2 Tagliate la polpa di melone a pezzetti, trasferitela in una pentola, mettetela sul fuoco e portatela a un leggero bollore mentre la schiacciate col dorso di un cucchiaio di legno. Quando sarà spappolata frullatela con un frullatore a immersione, misuratene 4,8 dl e rimettetela nella pentola.

3 In una ciotola, mescolate la farina con lo zucchero e il sale. In una ciotola più piccola, stemperate l'amido di mais con 1/2 cucchiaino d'acqua. Unite il mix di farina e l'amido di mais alla polpa di melone e cuocete mescolando finché il composto si sarà addensato.

4 Mescolate i tuorli con 1 cucchiaio d'acqua e uniteli alla crema di melone mescolando rapidamente. Proseguite la cottura per 10 minuti continuando a mescolare fino a ottenere la consistenza di un budino. Togliete la pentola dal fuoco, unite il burro e le spezie e mescolate finché il burro si sarà sciolto. Versate la crema nella base precotta e livellatela con una spatola.

5 Preparate la meringa. Montate a neve gli albumi con il cremor tartaro e lo zucchero fino a renderli molto gonfi. Distribuiteli a cucchiaiate su tutta la superficie della torta e infornate a 200° per 5 minuti o fino a quando la meringa risulterà dorata. Sfornate la torta, lasciatela raffreddare e servite.

TAG: #dessert#melone#meringa#spezie#torta

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.