Seguici su Facebook Seguici su Instagram
RicettePRIMIRisotto con seppioline e capesante alla polesana

Risotto con seppioline e capesante alla polesana

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Un primo piatto tradizionale che coniuga la cremosità e il sapore ricco del risotto con la freschezza delle seppioline e delle capesante: perfetto come proposta per una cena primaverile!

Per un tocco di finezza in più, perché non provare a gustarlo accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco?

Le capesante
Le capesante - o conchiglie di San Giacomo - sono un mollusco dal sapore delicato e raffinato e dalla consistenza corposa, molto amato in cucina come delizioso antipasto o come ingrediente sfizioso da aggiungere a innumerevoli preparazioni. 

Una delle più tradizionali ne vede la carne soda arricchita da vari ingredienti e poi gratinata in forno direttamente nella propria conchiglia, con un risultato davvero appagante sia per il palato che per gli occhi.

Condividi

1 Lavate le seppioline e le noci delle capesante, poi tamponatele con carta assorbente e tagliatele a listarelle sottili. Sbucciate
aglio e cipolla; tritateli e fateli imbiondire in una casseruola
con 3 cucchiai di olio; salate.

2 Aggiungete nel tegame le capesante e le seppioline e bagnate con un bicchiere di vino. Cuocete per almeno 30 minuti, mescolando e aggiungendo poca acqua calda se necessario. Unite il riso, sempre mescolando, poi versate 7,5 dl di acqua bollente.

3 Portate a cottura il risotto aggiungendo altra acqua bollente, se necessario. Quando il riso sarà al dente, toglietelo dal fuoco, mantecate con il burro e completate con il prezzemolo tritato e una macinata di pepe.

Load More

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.