Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Cotolette in carpione

BioIntegraleLightSenza GlutineSenza LattosioSenza UovaVeganoVegetariano

Le fettine di vitello rubano la ricetta a pesce e verdure. Impanate e fritte acquistano un intenso bouquet aromatico. Perfette per le cene d'estate

Condividi

Ingredienti

Il carpione è un intingolo all'aceto, un tempo usato per conservare i cibi e che oggi riscoperto per i fritti di pesce e di verdura. È perfetto anche per le tradizionali cotolette, cui aggiunge una punta acidula. I cibi si conservano coì' per diversi giorni.

In frigorifero
Sistemate il carpione in un contenitore per alimenti a chiusura ermetica e riponetelo in frigorifero per 4-5 giorni. In alternativa sigillate l'apertura del contenitore con pellicola per evitare che la preparazione assorba gli odori degli altri cibi posti all'interno del frigo.

Battete con il batticarne le fettine di fesa di vitello (devono avere pochi millimetri di spessore) proteggendole con un foglio di carta da forno (eviterà che la carne si sfilacci). Impanatele con uovo e pangrattato e friggetele in olio di semi di arachidi.

Lavate le zucchine e tagliatele in quarti nel senso della lunghezza: al contrario della carne, non devono essere troppo sottili altrimenti si inzupperanno troppo nel carpione. Infarinatele e friggetele.

Fate stufare la cipolla a fettine con 3 cucchiai d'olio extravergine di oliva, l'aglio sbucciato, la salvia e l'alloro per 5 minuti. Salate, pepate, unite l'aceto, il vino e poco zucchero e cuocete per 8 minuti. Radunate carne e verdure in una pirofila, irroratele con il carpione caldo fate intiepidire e mettete in frigo per 3-4 ore.

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.