I ravioli al filetto con crema di finferli e pistacchi

  • 140 minuti PT140M
  • MEDIA
  • kcal 555
  • recensioni
ravioli-al-filetto-con-crema-di-finferli-e-pistacchi
Sale&Pepe

Ingredienti per 6 persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Ravioli al filetto con crema di finferli e pistacchi

1) Per preparare i ravioli al filetto con crema di finferli e pistacchi ti occorreranno circa 140 minuti. Fai cuocere per 30 minuti, in forno a 200°, il filetto con il burro. A metà cottura aggiungi il vino bianco e successivamente il sale e il pepe. Una volta intiepidito frulla il filetto con il suo sughetto, il parmigiano grattugiato, i pistacchi, un uovo e un pizzico di noce moscata.

2) Ora prepara la pasta con farina, due uova e un pizzico di sale. Distribuisci a mucchietti il ripieno di filetto su metà delle strisce e copri con quelle rimaste. Forma e taglia i ravioli con uno stampino tondo.

3) Fai rosolare i funghi e i cipollotti affettati insieme al burro, bagna con il brodo vegetale e lascia cuocere per 30 minuti. Aggiusta di sale, metti da parte due cucchiai di funghi rosolati e frulla il resto. Aggiungi la panna fresca e i funghi rimasti alla crema appena ottenuta, regola di sale e pepe e metti a cuocere per 10 minuti. Profuma con una spolverata di erba cipollina tagliata finemente. Trita qualche pistacchio.

4) Infine metti a cuocere i ravioli, scolali con cura e condiscili con la crema di finferli e i pistacchi tritati.

Cosa sono i finferli

Se intendi preparare la ricetta dei ravioli di filetto con crema di finferli e pistacchi devi prima conoscere tutti gli ingredienti, finferli compresi. I finferli, anche noti come gallinacci, sono funghi molto conosciuti e apprezzati in tutta Italia dal gusto dolciastro, quasi fruttato. Questi funghi, oltre a essere consumati crudi in insalata, essiccati, sott’olio e sottaceto, si prestano a essere cucinati in moltissime ricette. La crema di finferli è solo una di queste delizie. Il periodo dei gallinacci va da inizio estate fino ad autunno inoltrato, mentre le zone più idonee alla sua proliferazione sono quelle situate a livello del mare fino a un’altezza di 2000 metri. Questi funghi crescono per lo più sotto querce e alberi di castagno. 

Condividi la ricetta

tag: sfizioso


Abbina il tuo piatto a

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it