#saporieprofumi sulla rotta delle spezie

#saporieprofumi sulla rotta delle spezie

Spezie emblema di cultura culinaria e preziose fonti di benessere per l’organismo. Il pomeriggio di #saporieprofumi si snocciola tra showcooking del ristorante indiano e interessanti indicazioni della nutrizionista.

Pinterest
stampa
piatti
Sale&Pepe

Durante la giornata di #saporieprofumi dal mondo dedicata all’affascinante tema delle spezie abbiamo scoperto che per arricchire le nostre ricette, anche le più semplici, basta davvero poco. Un gesto, un piccolo accorgimento, una leggera tostatura e la magica alchimia degli aromi si sprigiona nel piatto.

91877La rotta delle spezie non può che condurci in India: è da qui che inizia il pomeriggio, con uno showcooking a cura del ristorante The Dhaba di Milano (clicca qui). Protagonisti in cucina, due grandi classici: il Subgi Biryani, specialità a base di riso basmati e verdure e il Dal, una saporita zuppa di lenticchie.

Non tutti lo sanno ma il curry, protagonista della cucina indiana e ormai familiare anche sulle nostre tavole, nella versione originale si presenta sotto forma di pasta preparata mescolando una parte umida, costituita da cipolla sminuzzata insieme a zenzero e aglio, insieme alle spezie (foglie di curry, curcuma e altri aromi in proporzione variabile). Furono gli inglesi, ai tempi delle colonie, a inventare la versione in polvere oggi diffusa in tutto il mondo: non potendo trasportare via nave il prodotto finito, troppo delicato per essere conservato a lungo, ebbero la brillante intuizione di seccare e tritare finemente le erbe in modo da poterle unire gli altri ingredienti umidi solo al momento dell’uso. Una sorta di preparato alimentare ante litteram!

91879Le spezie, oltre che preziose in tavola, sono un toccasana anche per la salute: ce lo conferma la dottoressa Carla Lertola autrice del libro Liberi dalle diete (Mondadori Electa, € 14.90). Ad esempio la curcumina, principio attivo della curcuma, è ormai riconosciuta come un efficace antitumorale. Lo zenzero, grazie al gingerolo, è un potente antibatterico e antinfiammatorio naturale.

Un po’ di cautela è d’obbligo, tuttavia, se non conosciamo approfonditamente le proprietà delle spezie che consumiamo. Per esempio, l’anice stellata è fotosensibilizzante: meglio non impiegarne quantità significative in cucina se vogliamo esporci al sole. Attenzione anche a tisane e decotti: sì al fai-da-te ma con misura e ragionevolezza.

La chiave per il corretto consumo delle spezie secondo la dottoressa Lertola? È bene assumerle continuativamente ma in piccole dosi. In questo modo il nostro organismo potrà fare il pieno di salute, a tutto gusto.

Elisabetta Ferrari
Foto di Andrea Delbò 
3 aprile 2015

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it