Conserve e confetture


I ritmi frenetici della vita quotidiana limitano il tempo per cucinare soprattutto se si lavora a tempo pieno. Che fare, allora? Rassegnarsi a mangiare surgelati e piatti pronti? Per molti si tratta di una scelta obbligata. Tuttavia c’è un’alternativa: questa è rappresentata dalle conserve e dalla confetture, che permettono di preparare grosse quantità di frutta e verdura e di conservarle a lungo. Per ottenere conserve e confetture gustose, occorre fare attenzione alle verdure e alla frutta scelta. La maturazione deve essere al punto giusto: i frutti troppo maturi vanno consumati immediatamente, quelli acerbi, al contrario, devono maturare ancora prima di essere conservati. Un’altra accortezza è quella di realizzare conserve e confetture con frutti e verdure di stagione. È possibile conservare anche carne o pesce. Ovviamente gli accorgimenti da osservare sono diversi a seconda di ciò che si intende imbottigliare, ma vi sono delle regole generali come quella di prestare attenzione al tempo e alla temperatura di ebolizione. La conservazione può avvenire sottovuoto ma anche sott’olio o sotto aceto.