Bibite

La cucina italiana vanta una lunga tradizione nella realizzazione di bibite preparate con ingredienti naturali.Oggi molte di queste bibite sono prodotte industrialmente e commercializzate anche all'estero. Una delle più note è quella della "spremuta d'arancia": bibita consumata generalmente a colazione e preparata mescolando una certa quantità di zucchero al succo e alla polpa delle arance. I preparati a base di succo e polpa di altra frutta, come la pera o la mela, sono invece consumati tutto l'anno: grazie al loro sapore dolce e delicato sono destinati ai bambini più piccoli. Originaria dell'Italia centrale è l'"orzata": questa bibita deve il suo nome alla presenza dell'orzo, sostituito poi con altri ingredienti vegetali quali cereali, noci ed essenza di vaniglia. Molto simile nel gusto ma differente nella composizione è il famoso "latte di mandorla" della tradizione siciliana. Fra le bevande analcoliche più gradite della tradizione italiana, gli sciroppi occupano da secoli un posto di spicco. Molti sciroppi, come quello di menta o di amarena, si prestano ad essere mescolati al latte fresco e alla frutta per realizzare frullati e frappè.