Vota

castagneLa castagna è il frutto del castagno, è contenuto in un riccio che al momento della maturazione (tra ottobre e novembre) si apre spontaneamente. Esistono molte varietà di castagne che,tuttavia,si riconducono a due grandi gruppi: le castagne cosiddette domestiche e i marroni. Entrambi hanno buccia marrone piuttosto dura, pellicola interna ben aderente al frutto e polpa piuttosto consistente che, una volta cotta, diventa farinosa. Tuttavia c’è qualche particolare che differenzia le castagne dai marroni; questi ultimi sono più grossi, cuoriformi e hanno buccia marrone caratterizzata da striature evidenti; inoltre la pellicola interna non aderisce completamente al frutto, per cui si stacca con maggiore facilità quando la castagna è cotta. Le castagne domestiche, invece, hanno dimensioni inferiori e buccia bruna, di colore più uniforme.

Numerose sono le preparazioni possibili: dalle semplici minestre contadine al sontuoso montebianco, dalle caldarroste ai marrons glacés, dal castagnaccio a piatti di carne e selvaggina. In commercio si trovano anche le castagne secche, senza buccia, e quelle affumicate, infilate in lunghe collane; c’è anche la farina di castagne con cui si possono fare dolci, minestre e persino una polenta morbida.