burroIl burro è un prodotto ricavato essenzialmente da crema di latte di mucca salvo menzioni diverse che devono però essere indicate sulla confezione. Le sue origini risalgono addirittura al 400 a.C. ai tempi degli Sciti, i quali, però, lo preparavano con latte di cavalla. La parola latina «butyron», da cui potrebbe derivare burro, fu inventata però solo cento anni più tardi da Ippocrate.

Nel corso dei millenni questo alimento ebbe alterne vicende (fu amato e disprezzato); solo nel 1800 se ne cominciò la produzione industriale e oggi il burro è uno dei grassi più usati in cucina. Un buon burro deve presentarsi con una colorazione uniforme e senza cavità interne che lo renderebbero facilmente alterabile. Il colore deve essere di un bianco avorio intenso e l’odore fresco e puro. Durante la cottura, non deve emettere troppa acqua né formare troppa schiuma. Ben sigillato nella sua confezione, il burro si conserva in frigo anche per tre-quattro settimane.