Petto anatra Sale&PepeNei Paesi dove è più diffusa, dalla Francia alla Cina, il petto d’anatra è da sempre ritenuto un taglio d’eccellenza, mentre in Italia è stato a lungo considerato (come l’animale intero del resto) un alimento popolare, retaggio della cucina di cortile e di caccia.

Nel tempo però l’anatra è stata rivalutata, si sono moltiplicati gli allevamenti (in Veneto, Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna) e il petto d’anatra in particolare ha trovato grande apprezzamento, al punto da occupare uno spazio consolidato sui banchi dei supermercati, anche nella variante affumicata.

Ideale come cibo di festa, il petto d’anatra si presta per tantissime ricette, di tradizione o creative: dai patè alle insalate, dai ragù ai ripieni per ravioli, dalle tagliate alle ricche versioni farcite o al forno.