Vota

RavanelliIl ravanello è una pianta erbacea che produce delle piccole radici commestibili, di colore rosso esternamente e bianco all’interno. La polpa ha sapore leggermente piccante. Può avere forma allungata (in questa varietà troviamo ravanelli interamente bianchi, sia come polpa sia come scorza) oppure tonda, interamente rossa di colore o con porzione apicale bianca.

È un ortaggio tipicamente estivo. La polpa croccante e il gusto deciso ne fanno uno dei protagonisti del pinzimonio: si mangia crudo e intero, tuffato nel mix di olio extravergine, sale e pepe. Oppure tagliato a fettine per dare “grinta”, con il suo sapore piccantino, alle insalate miste.

A volte insaporisce anche zuppe e pietanze di carne e pesce. Molto meglio scegliere i ravanelli più piccoli, meno fibrosi. I ravanelli si trovano anche in altri periodi perché sono coltivati in serra, ma quelli primaverili sono da preferire perché coltivati in pieno campo e di produzione nazionale (Emilia Romagna, Lombardia e Campania).

In commercio i ravanelli sono venduti a mazzetti, con le foglie: controllate che non siano appassite. Si conservano in frigo fino a 7 giorni