BianchettoIl bianchetto è il nome regionale con il quale si classificano i pesciolini appena nati di alcune specie appartenenti alla famiglia dei Clupeidi (soprattutto sarde, sardine, acciughe, alose). Esistono però anche altri termini dialettali per identificare questa «minutaglia» marina: per esempio in Liguria i piccoli delle acciughe si chiamano «gianchetti».

Questi micropesciolini, la cui lunghezza non supera il cm,si presentano come una massa biancastra e possono essere pescati solo nel periodo compreso tra dicembre e aprile (negli altri mesi dell’anno la pesca è rigorosamente proibita). I bianchetti vanno accuratamente ripuliti da eventuali scorie e lavati (l’ideale sarebbe farlo con acqua di mare) in acqua salata. Si prestano a essere lessati, buttandoli per pochi minuti in acqua bollente, o utilizzati per frittate o frittelle.