Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Scarola

Condividi
Tra le più tipiche insalate invernali per via della sua resistenza al freddo, la scarola viene consumata soprattutto in questo periodo, anche se ormai è reperibile tutto l’anno, commercializzata anche in busta (la cosiddetta “4° gamma”). È una varietà di indivia e, come tutti gli ortaggi di questa specie, il suo sapore è leggermente amarognolo.Oltre che in insalata, la scarola viene gustata cotta, soprattutto nella tradizione gastronomica del Centro-sud. La scarola che troviamo sui nostri mercati è interamente prodotto italiano.Le coltivazioni si concentrano in Puglia seguita da Marche, Campania, Abruzzo e Lazio. Nel settentrione la regione più rilevante è il Veneto. Le varietà coltivate sono ibride, differenti tra loro per grandezza e per tempi di raccolta, ma simili a quelle comuni sul nostro territorio nazionale: Gigante degli ortolani e Fiorentina (a foglie larghe), a Cornetto (con cespi serrati) e Bionda (a cespo ampio e foglie chiare).La scarola viene coltivata quasi esclusivamente in pieno campo, anche se con l’inserimento nei prodotti di 4° gamma ultimamente si ricorre a coltivazioni anche in serra.

Aggiornamento disponibile!
Fai tap sul pulsante AGGIORNA per aggiornare la Web App.

AGGIORNA ANNULLA

Installa la Web App Le ricette di Sale&Pepe sul tuo iPhone.

Fai tap su Installa Web App e poi Installa Web App "Aggiungi a Home".

Sei offline, alcune risorse potrebbero non essere disponibili. Verifica la connessione.