Come fare la pizza in casa

pizza con olive Sale&Pepe
Sale&Pepe

La pizza è l'emblema della cucina italiana, un'autentica bontà gustosa che piace a tutti e che ha sedotto il mondo intero. Tradizione narra che la regina Margherita di Savoia la apprezzò talmente nel 1889, che il pizzaiolo Raffaele Esposito, che l'aveva preparata per lei, battezzò la ricetta con il suo nome.

Cucinata nel forno a legna, consegnata a domicilio o scaldata al microonde, la pizza va portata in tavola in piatti grandi quasi senza bordo. I coltelli devono essere affilati e con la lama seghettata. La bevanda più gettonata da bere con la pizza è sicuramente la birra, ma la pizza si accompagna bene anche ai vini bianchi leggeri e profumati. 

Quando prepari la pizza margherita, non coprirla subito con la mozzarella: c'è il rischio che cuocia troppo, diventando secca e scura. Meglio aggiungerla verso fine cottura, quando la pasta si è gonfiata per bene, e lasciarla nel forno solo il tempo necessario a renderla morbida e filante.

Con le ricette e i consigli di Sale&Pepe, ecco i modi migliori per preparare la pizza in casa.


COME PREPARARE LA PIZZA - GUARDA IL VIDEO

Come preparare la pasta per la pizza

Come usare gli ingredienti per la pizza fatta in casa

Pasta: va stesa in dischi di 1/2 cm al massimo di spessore, con un bordo appena rialzato che faccia da cornice alla farcitura.
Salsa di pomodoro: deve essere densa, ma non troppo, e va spalmata in uno strato sottile, all'interno del bordo.
Mozzarella: a fette o a dadini, l'importante è che venga asciugata bene con carta da cucina perché non bagni la base della pasta.
Olio: deve essere sempre extravergine d'oliva.

Erbe aromatiche: quando è possibile, è meglio utilizzare quelle fresche.

Come evitare che la pizza si secchi troppo

Per evitare che il calore del forno secchi troppo la pizza, sistema una pirofila piena d'acqua sul fondo: la pasta della base rimarrà soffice e fragrante.

Come arricchire la pizza

La pizza può essere arricchita in tanti modi diversi. Dipende dai gusti e da ciò che hai in frigo e in dispensa. Per esempio, puoi velare la pasta con salsa di pomodoro pronta profumata al basilico e coprire con tonno sott'olio e peperoni gia grigliati. Se la preferisci vegetariana, usa le verdure miste grigliate surgelate e profuma con aglio e prezzemolo tritati. O, ancora, prepara una pizza "bianca", usando stracchino e salsiccia a nastro sbriciolata. In stagione, puoi provare anche la pizza con prosciutto crudo, fichi freschi e scaglie di grana padano.

Come preparare una pizza molto soffice

Se la pizza ti piace extrasoffice, ti conviene cuocerla in una sola teglia o nella placca del forno. Ecco come devi fare.
1) La pasta giusta: i risultati migliori si ottengono usando la pasta preparata con la patata. Dopo la prima lievitazione, stendila direttamente con le mani nella teglia o nella placca del forno unta d'olio e lasciala riposare per 20-30 minuti prima di guarnirla.
2) La farcitura e la cottura: distribuisci la salsa di pomodoro sulla pizza e infornala a 190° per 20 minuti; quindi estraila dal forno, unisci la mozzarella, completa la farcitura a piacere e cuocila per altri 10 minuti circa.

Come porzionare la pizza

Per dividere la pizza in spicchi perfetti utilizza i coltelli e le rotelle a lama liscia o le forbici d'acciaio con lame lunghe sagomate studiati appositamente.

Condividi


  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it