Sei libri da leggere quest’estate, scelti per voi con il cuore, la pancia e un pizzico di ironia

Sei libri da leggere quest’estate, scelti per voi con il cuore, la pancia e un pizzico di ironia

Siete tra coloro che, aprendo un libro già letto, vi trovano granelli di sabbia, una vecchia carta d’imbarco, l’incarto di un gelato, il biglietto di un concerto? Siete lettori estivi certificati. Se siete del tipo bibliofili gastronomici, noi abbiamo sei golosi titoli per l’estate da proporvi, selezionati per soddisfare tutti i gusti sotto il solleone

Pinterest
stampa
LETTURE_ESTATE_2016
Sale&Pepe

Luglio e agosto sono notoriamente tra i mesi in cui si legge di più, probabilmente grazie a un certo rilassamento del ritmo lavorativo, alla prospettiva della vacanza e, diciamocelo, anche a un po’ di pigrizia generata dal gran caldo, che ci sprona a ritagliarci del tempo libero fuori e dentro casa - in spiaggia, sotto le fronde di un albero in parchi e boschi, in viaggio e perché no, in poltrona nel week end - per leggere e sfogliare.

C’è quel romanzo tutto al femminile che pare davvero interessante; il libro di cucina dalle foto stupende, che vanno assaporate (che altro?) pagina dopo pagina, con calma, mentre si pianifica di provarne le ricette; il personaggio preferito di cui è appena uscita l’ultima fatica; la satira divertente del giornalista-critico pieno di humor; il libro di piatti che fanno pensare oltre che far gola…

Scegliere tra le “chicche” messe da parte per i periodi di tranquillità, quello che avete sul comodino al momento (e che volete finire) e le ultime novità che hanno l’allure della primizia è sempre difficile, anche perché lo spazio in valigia o il tempo a disposizione potrebbero non essere sufficienti.

Noi abbiamo pensato di segnalare ai bibliofili gastronomici 6 differenti volumi, per palati diversi, con l’intento di incuriosirli al punto di far loro mettere, nell’ipotetico bagaglio che li accompagna in vacanza, un libro o due in più.

Se siete dei maghi dell’e-reader, questo discorso non vale: vi potete portare appresso l’intera biblioteca di Alessandria. Ma se amate il magico fruscio della carta, se vi piacciono le foto di food grandi e patinate, se vi rilassate al sole e con il tablet diventate matti per via del riflesso, se l’attesa in aeroporto non vi spaventa perché avete costantemente un libro in borsa, se da sempre avete un segnalibro preferito, almeno uno di questi volumi farà per voi.

Buona estate e buone letture!

Una merenda a Barcellona

Guido Tommasi Editore, a 12,50 €

125647Una delle città più vivaci del pianeta Barcellona, dove l’allegria è sempre accompagnata dall’amore per il food. Qui il “tapear” (l’andar per tapas, i tipici e gustosi stuzzichini spagnoli) è stato recentemente affiancato dall’ancora più festaiolo “merendar”, un trend che non richiede traduzioni.

A Barcellona il cibo scende in strada, e ovunque si possono trovare snack e golosità come il pan con tomate, le ensaimadas, le cocas de llardons, i churros, le croquetas e le celeberrime patatas bravas e crema catalana. In questo mondo di sapori davvero deliziosi ci si può facilmente perdere, di persona nelle Ramblas e tra le pagine di questo ricco volume di ghiotte ricette.

Per chi non si fa sfuggire l’ultima moda internazionale, per chi viaggia con la mente e con la gola, ma anche per chi sta progettando una vacanza nella bella città catalana e si vuole affinare il palato in anticipo, per non perdersi nulla



Vita segreta di una gourmet

Harper Collins Italia, a 14,90 €

125639Se avete divorato Il Diavolo veste Prada, se avete sempre sognato di sbirciare nei retroscena del mondo dell’altissima ristorazione newyorkese, se vi piace quando gli intrighi si intrecciano a compromessi che odorano di zolfo ma in fondo preferite il profumo dei piatti più incredibili e raffinati, questo libro è per voi.

Un romanzo leggero ma avvincente dove una ragazza tutta talento e speranze realizza il suo sogno stringendo un accordo che, lontano dalle luci abbaglianti dei ristoranti più esclusivi, non le sembrerà più tanto stellare. Mega chef tirannici, critici onnipotenti e arroganti, peccati e sottili ipocrisie caratterizzano il mondo della gastronomia iperstellata della Grande Mela, mentre la giovane Tia si trova pian piano a ripensare le sue scelte e perfino la sua vita.

Per amanti della chick-lit (letteratura per ragazze), per fan delle atmosfere rarefatte del fine dining elitario tra menu e abiti incredibili, per chi si vuole rilassare senza impegno e per chi ci tiene a leggere l’ultimo hit prima delle sue amiche.

La mia cucina

Rizzoli Editore, a 22 €


125649Sonia Peronaci, cuoca e blogger seguitissima sul web e come conduttrice in tv, con il suo ultimo libro ci porta… a casa sua. Perché le cento e più ricette raccolte in questo libro hanno in comune il filo della memoria: si va dai periodi di vita passati da bambina in Alto Adige e Milano a quelli da adulta, moglie e madre in Calabria prima, imprenditrice di sé stessa poi. Le ricette sono nuove, pensate per ogni momento della giornata ma mai ripetitive. Semplici, spiegate con chiarezza e passione step by step, sono accompagnate da aneddoti, storie, utili trucchi e consigli. Si spazia dai piatti di Paesi lontani a quelli tradizionali, dai trendy ramen ai classici tortellini, fino ai pancake senza glutine e lattosio e al pulpo alla gallega.

 Per chi a un libro di ricette non chiede solo ingredienti e tecniche, ma vuole entrare in sintonia con l’autore, conoscerlo “personalmente” attraverso storie e aneddoti di vita. Per chi vuole cucinare con un ricettario che non lesina suggerimenti e consigli per risultati ottimali. Per chi ama “entrare” nelle cucine degli altri.



Il ghiottone errante - Viaggio gastronomico attraverso l'Italia

Slow Food Editore, a 14,90 €

125645Negli anni Trenta, la “Gazzetta di Torino” invia in giro per la penisola a realizzare una serie di articoli illustrati una strana coppia, predecessori involontari dei numerosi critici gastronomici che nei decenni a seguire racconteranno le delizie nostrane dalle pagine di magazine e quotidiani. Paolo Monelli, giornalista e scrittore emiliano, bevitore attento e sapiente gastronomo, con il suo vecchio amico, il pittore e disegnatore Giuseppe Novello, vignettista, astemio e distrattamente inappetente, partono per un percorso a tappe dove la tavola per i due amici si rivela occasione per conoscere osti e cuoche, ma anche di scoprire tradizioni e territori ricchi di cibi e sapori. La prosa di Monelli, asciutta e diretta, è piacevole da leggere per tutti, senza necessariamente essere appassionati di food, le tavole di Novello “parlano” da sole.

Per chi desidera godere di un osservatorio privilegiato per scoprire tradizioni e cogliere i cambiamenti in atto nella società del periodo grazie a un racconto divertente e arguto, punteggiato dagli inevitabili battibecchi della strana coppia di amici. Per chi si interessa di evoluzione sociale vista attraverso un insolito filtro enogastronomico, per chi cerca una lettura gradevole e interessante che faccia venire voglia di un simile, goloso tour.

Il pan’ino veggie

Guido Tommasi Editore, a 17,90 €

125651Buonissimo, ma spesso troppo condito e imbottito di golosità, oppure, al contrario, magro e sottile che fa quasi tenerezza morderlo, il panino è, infallibilmente o quasi, presente nel nostro quotidiano: ne usufruiamo al lavoro, in pausa pranzo, in gita, a merenda, quando abbiamo fame e poco tempo.Alessandro Frassica detto “Ino” in questo suo secondo volume propone le sue ricette vegetariane per panini insoliti e ricchi di gusto, giocando con gli ingredienti e la fantasia per creare delizie farcite rigorosamente veg.L'artigiano fiorentino che ha fatto del suo ‘Ino un punto gourmet del cibo di strada toscano in via dei Gergofili, con il supporto delle ricette degli amici, vuole provare che l'alimentazione (anche quella veloce) può essere gusto, qualità e benessere.

Per chi pensa che fare un vero panino è un’arte, per chi vuole provare a trasformare un classico dell’alimentazione italiana, per chi lo aveva abbandonato a malincuore per seguire uno stile di vita più green, per chi semplicemente ha l’acquolina in bocca a vedere le immagini delle ricette e le vuole assaggiare.

 


Papale papale – Ricette che salvano l’anima

Giunti Editore, a 20 €

125641Fabio Picchi, il vulcanico chef fiorentino, un giorno ha avuto un’ispirazione: scrivere e parlare di una nuova consapevolezza del cibo, un momento che reputa importante e non sufficientemente considerato dai più. Picchi ha voluto riunire ricette, racconti e versi, legandoli con un fil rouge che definisse perfettamente il suo progetto. Da qui la scelta di realizzare un “breviario” che raccogliesse le 100 ricette che amava di più, quelle semplici con sapori veri, quelle capaci di nutrire il corpo rinfrancando lo spirito, affiancate da racconti intorno a una tavola apparecchiata e i versi di poesie e piccole preghiere, laiche e nutrienti, che salutano i cibi dall’alba al tramonto.

 Per chi è intrigato da un ricettario decisamente inusuale, scansito sul ritmo dei vari momenti del giorno, vissuti come piccoli riti e pretesto per racconti, poesie e perfino preghiere. Per chi ha voglia di riflettere ma con leggerezza, come suggerisce la forchetta in copertina, per chi è semplicemente curioso di conoscere cosa c’è nel breviario di Fabio Picchi.


Francesca Tagliabue

8 luglio 2016

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it