Vota

Rossi10I vigneti di proprietà della famiglia Allegrini comprendono circa settanta ettari dislocati nei comuni di Fumane, Sant’Ambrogio e San Pietro. La maggior parte di essi occupa alcuni dei cru più rappresentativi dell’intera Valpolicella a cominciare dallo storico Palazzo della Torre, dal quale si ricavano le uve
corvina veronese e rondinella, le quali vengono lavorate con una tecnica assolutamente innovativa rispetto a quella tradizionale: il 70% viene vinificato subito dopo la vendemmia; il rimanente 30% subisce un
appassimento fino a dicembre, quindi vinificato e successivamente rifermentato con il vino ottenuto dalle
uve fresche. Nasce così un prodotto elegante, ricco di personalità e di estratto, dal colore rosso rubino
profondo e dai profumi intensi di frutta matura, prugna, amarena, e note floreali ben amalgamate con aromi di
vaniglia e sottobosco. L’impianto gustativo è ricco di fascino, con struttura a trama fitta ben sostenuta
dalla morbidezza e un finale fine e persistente.