Vota

Rossi11Il San Giorgio della storica azienda umbra Lungarotti nasce da un assemblaggio di cabernet sauvignon, sangiovese e canaiolo lungamente invecchiato nel rovere e soprattutto in bottiglia. Alla vista si presenta di un bel colore rosso granato compatto, limpido e consistente. I profumi sono complessi e raffinati: sviluppano subito sentori di confetture di frutta rossa, speziatura da legno, dolce e balsamica, cannella, liquirizia, foglie di tè e note vegetali evolute di muschio e sottobosco. Lasciato decantare nel bicchiere si apre verso eleganti sentori eterei.
I sapori sono densi e profondi, con una morbidezza sontuosa che lascia progressivamente spazio a una piacevole dote acido-tannica ancora vitale nonostante il lungo affinamento. Chiude con eleganza lasciando la bocca pulita e pienamente appagata.