Rossi10Alla vista appare di colore rosso rubino luminoso e profondo, con riflessi neroviolacei e importante consistenza glicerica che disegna al suo passaggio una fitta corona di archetti e lacrime. Il Nero d’Avola caratterizza il
quadro olfattivo liberando i profumi tipici di frutta rossa matura, mora, ciliegia nera, prugna. Le sensazioni sono intense e suadenti, ben fuse con gli aromi speziati del legno e le note minerali conferite dal terreno; arrivano al naso in successione note di rovere dolce, toni balsamici di eucalipto, pungenti sentori di pepe nero, suggestioni minerali di grafite. Man mano che si apre assume connotazioni ancora più complesse di tabacco e cuoio. In
bocca ha spessore ed equilibrio, bilanciando un tannino vigoroso con la dolcezza del frutto. È caldo, morbido, ben sostenuto dall’acidità e chiude con una lunga persistenza aromatica che lascia dietro di sé profumi di spezie fini e
frutta matura.