Vota

Rossi4Il gioiello di Bruno Rocca, espressione straordinaria di Barbaresco, elegante e moderna, lega il suo nome al leggendario vigneto Rabajà. Nel bicchiere si presenta di colore rosso granato molto scuro, fitto e luminoso. La trama olfattiva, ricca e articolata, offre profumi di grande avvolgenza, con note calde, integre, ben definite: aromi fruttati di confetture si fondono ai cremosi e invitanti sentori di speziatura dolce e balsamica, che ricordano il cioccolato fondente, la cannella, profumi di pasticceria e liquirizia dolce. Ossigenando ulteriormente il vino, si sprigionano note ancor più complesse di tabacco scuro e suggestioni eteree. Al gusto riproduce fedelmente il carattere elegante e composito espresso al naso. Si distingue nell’armonia complessiva il tannino che accarezza il palato con grana finissima e dolce, e lascia il posto dopo l’assaggio a una persistenza aromatica interminabile.