Vota

Rossi1Il colore rosso rubino ha una trama estremamente fitta e sfuma sull’orlo verso le tonalità del granato. Nei movimenti è lento e denota una consistenza netta. Al naso evidenzia senza preamboli il suo lungo affinamento in legno – oltre due anni – regalando profumi evoluti di cuoio, tabacco scuro, note speziate di pepe nero e chiodi di garofano. Il carattere fruttato si lega alla polposità della ciliegia nera, della mora matura, del gelso, confermando l’origine varietale con un lieve sottofondo erbaceo. Carnoso e masticabile, il frutto rivendica una parte da protagonista anche all’assaggio, stemperando un tannino di nobile estrazione ancora nel pieno della vigoria. Il risultato è un vino equilibrato, fine, molto piacevole. La buona persistenza riporta nel finale, una gradevole nota di tostatura.