Vota

Rossi10Il color rosso rubino è fitto e impenetrabile, e mostra sull’orlo evidenti sfumature violacee. È limpido e di ottima consistenza, con archetti e lacrime spesse e regolari. Al naso è deciso, fine e complesso, con
riconoscimenti di frutta di bosco matura, confetture di prugne e more, speziatura di chiodo di garofano e pepe nero. Le venature erbacee sono lievi e lasciano il posto ai sentori dell’evoluzione che ricordano il cuoio e il cioccolato. Al palato ha carattere e struttura per metabolizzare l’elevata alcolicità e il tannino ancora pieno di forza. La lunga permanenza in botte piccola apporta aromi di tostatura e cacao amaro, che accompagnano l’assaggio verso un finale particolarmente persistente. Il nome che titola il vino deriva dal fiume Marzeno, che attraversa la valle omonima dell’appennino toscoromagnolo.