Rossi4Rosso rubino con lievi riflessi granato. Naso importante e chiaramente legato al territorio e alla varietà. I profumi fruttati che ricordano confetture di prugne e mirtilli si amalgamano alle suggestioni di maggior complessità acquisite con l’invecchiamento: cioccolato, goudron, tabacco. E poi ancora aromi di viola appassita e spezie dolci. In bocca è già gustosamente morbido, sebbene la freschezza apportata dall’acidità e il tannino, tanto fine quanto virtuoso, sappiano ben vegliare su un ulteriore invecchiamento. Da assaggiare e “riassaggiare”.