Vota

Dolci7Nel 1976 i fratelli Ceretto, grandi produttori della Langa piemontese, decidono di allargare la propria attività di vigneron anche nella terra natale del padre Riccardo. Dalla collaborazione con i fratelli Scavino e Sergio Santi nasce l’azienda I Vignaioli di Santo Stefano con la vocazione ben precisa di valorizzare il moscato, in tutte le sue declinazioni. La ricerca della qualità traspare fin dall’estetica delle bottiglie e ancor di più dal dolce nettare che accolgono. Il Moscato d’Asti ha colore giallo paglierino brillante e profumi intensi e aromatici, tipici della varietà. Gli aromi ricordano i fiori bianchi del melangolo, la salvia, la pesca gialla e gli agrumi. In bocca è delizioso come ogni vino delle feste dovrebbe essere. Il moderato calore alcolico e la freschezza si fondono a creare sensazioni di grande piacevolezza, che invitano a nuovi assaggi. Fascino e tradizione anche nelle versioni spumante e passito.