Vota

Bianchi2Dal vigneto Valle dei Ruggi di Sorbo Serpico, a cinquecento metri sul livello del mare, nasce il Campanaro, interessante espressione del Fiano d’Avellino dal carattere atipico. Ha colore giallo paglierino intenso che sfuma verso le tonalità dell’oro. Il ventaglio aromatico si schiude con intensità a sentori di frutta matura ed esotica, riconoscibili nella banana, nella pesca gialla, nel melone bianco. La maturazione in legno delinea un carattere speziato, boisé e lievemente balsamico che armonizza ed equilibra la dolcezza del frutto. Sul finale fa capolino una nota eterea che stupisce e incuriosisce. Denso e morbido, percorre tutta la bocca lasciando lunghe scie seducenti e dolcemente
fruttate.