Come fare i canederli

Ricetta gnocchi di pane Sale&Pepe
Sale&Pepe

Detti anche gnocchi di pane o knödel, i canederli, di origine asburgica, sono una autentica specialità del Trentino-Alto Adige. Si tratta di grosse pallottole a base di pane raffermo, farina, uova e latte. Ne esistono però diverse varianti, che prendono il nome dell’ingrediente aggiunto all’impasto classico. Ecco così i canederli "di fegato", quelli "allo speck", "alla pancetta" e via dicendo. Normalmente si servono in brodo oppure asciutti, ma spesso fanno da accompagnamento al goulasch o ad altri piatti in umido.

Ingredienti per Per 4 persone persone

CREA LISTA DELLA SPESA

Step by Step

    • 1 Ricetta gnocchi di pane Sale&Pepe
    • Per i classici canederli sminuzzate non troppo finemente in una ciotola 300 g di mollica di pane bianco.

      In un’altra terrina mettete 100 g di burro morbido a pezzetti e lavoratelo con un cucchiaio di legno per renderlo un po’ cremoso.

      Unitevi la mollica di pane, un quarto scarso di latte, 3 uova e circa 100 g di farina. Dopo aver aggiunto ciascun ingrediente mescolate accuratamente con un cucchiaio di legno.

    • 2 Ricetta gnocchi di pane Sale&Pepe
    • Tritate una manciata di prezzemolo e unitelo al composto, insieme con una buona presa di sale e a una grattata di noce moscata. Verificate la consistenza dell’impasto: se vi sembra troppo morbido aggiungete ancora un po’ di farina.

      Nel frattempo mettete sul fuoco, in una pentola, abbondante acqua oppure del brodo (con cui poi servirete i canederli) e portate il liquido a ebollizione. 

      Se, però, preferite avere un brodo più limpido, potete far cuocere i canederli in brodo di dado e servirli poi con dell’altro brodo, di carne o vegetale (se volete un piatto tutto di magro).

    • 3 Ricetta gnocchi di pane Sale&Pepe
    • Prelevate con un cucchiaio delle quantità di composto con cui si possano formare delle pallottole di almeno 5-6 cm di diametro. Rigiratele bene tra le mani infarinate, poi trasferitele su un vassoio leggermente infarinato.

      A questo punto fate la "prova consistenza": immergete nel liquido, a lento bollore, un canederlo e cuocetelo per 15 minuti: se è troppo morbido unite all’impasto ancora un po’ di farina, se troppo duro ammorbiditelo con poco latte.

    • 4 Ricetta gnocchi di pane Sale&Pepe
    • Ultimata la "prova consistenza" immergete nell’acqua o nel brodo un canederlo. Dal momento ell’immersione calcolate almeno 15 minuti di cottura, mantenendo un bollore insensibile.

      Togliete il canederlo con un mestolo forato, trasferitelo su un piatto, apritelo a metà e verificate che sia ben cotto all’interno. Se è al punto giusto, cuocete tutti gli altri gnocchi per lo stesso tempo, altrimenti lasciateli sul fuoco per 1-2 minuti in più.

      Scolateli trasferiteli in una zuppiera e serviteli asciutti o in brodo.

      AVVIA

ricette con gli gnocchi

Condividi


  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it