Web Serie - Bonjour bon ton

Galateo, come si tengono le posate a tavola

Le posate si tengono dalla parte alta del manico e si muovono con gesti misurati sempre dal piatto alla bocca senza far rumore. Forchetta a sinistra, coltello e cucchiaio a destra. Posate da frutta e dolce davanti ai bicchieri

Pinterest
stampa
luminosa SalePepe

Regola numero uno: le posate si dispongono sempre nello stesso modo. Non importa se sei destro o mancino. Non si tagliano mai con il coltello il pesce, le uova, le frittate, gli sformati, le verdure e i farinacei. E attenzione a non mettere il coltello nel posto sbagliato. Il coltello va a destra in ordine di uso. Si tiene per la parte alta del manico,  non si avvicina mai alla bocca e non va mai agitato durante una conversazione.
Regola numero due: la forchetta si tiene tra il pollice e l'indice con la mano destra. Si muove con gesti misurati sempre dal piatto alla bocca senza far rumore. Non si taglia mai la carne con la forchetta e il pollo è l'unica cosa che si può mangiare con le mani. Il cucchiaio si usa solo per la minestra.
La regola dell'orologio: quando si è finito di mangiare, forchetta e coltello si appoggiano al piatto paralleli in posizione 18.30.
Regola numero tre: le posate da frutta vanno sempre messe anche se sono un po' scomode e si mettono davanti ai bicchieri. Le banane e le ciliegie si possono prendere con le mani.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it