5 motivi per cui non perdi peso con la dieta vegana

5 motivi per cui non perdi peso con la dieta vegana

Non sempre un regime alimentare sano, a base di verdure e fibre, aiuta anche il dimagrimento. Ecco 5 errori di chi passa a una dieta vegana e non riesce a perdere peso

Pinterest
stampa
dieta-vegana
Sale&Pepe

La dieta vegana non è strettamente collegata a un fisico asciutto, ma gli ingredienti salutari usati nei menu quotidiani aiutano certo a restare in forma.
Se avete scelto questo tipo di alimentazione, per motivazioni personali, ma anche per poter dimagrire, sappiate che secondo la scienza avete comunque fatto la scelta giusta: uno studio scientifico dell’università di Oxford ha infatti dimostrato come chi segue uno stile di vita vegano abbia un indice di massa corporea più basso rispetto a chi mangia abitudinariamente le proteine animali.

Certo, dichiararsi vegani non basta: se fate parte di quella schiera di persone che pur seguendo una dieta vegana non riesce a perdere peso, probabilmente incappate in uno di questi 5 errori molto comuni.

Le porzioni sono troppo grandi? Verdure, frutta, semi, sono la base della dieta vegana. Spesso però si tende a esagerare con i quantitativi di questi alimenti che, seppur salutari, presentano poi un loro conto calorico. Attenzione dunque, nel seguire i consigli nutrizionali, a verificare che siano adatti alla vostra corporatura, età, sesso, tipologia di attività fisica.

Stai assumendo abbastanza proteine? La massa magra, composta dai muscoli, va nutrita con un giusto apporto di proteine nella nostra dieta. Anche la dieta vegana le fornisce, ma è necessario fare attenzione a includerne abbastanza su base quotidiana. Per esempio alternando ogni giorno fagioli, lenticchie, ceci e altri legumi naturalmente ricchi di proteine e variare aggiungendo alla dieta tofu, seitan e preparati di soia.

Rispetti gli orari dei pasti? Il consiglio è valido per tutte le diete, vegana inclusa. Il pasto principale non dovrebbe essere mai quello della sera, soprattutto se subito dopo ci si rilassa e si va a dormire.

Mangi cibo spazzatura? Sì, anche nella dieta vegana esiste la possibilità di mangiare cibi poco salutari. Per esempio cibi industriali molto lavorati, come le patatine fritte in sacchetto, i dolci confezionati per vegani, i gelati con latte di cocco, merende con zuccheri raffinati aggiunti. In questo caso, il consiglio migliore, se si ha voglia di dolce, è quello di optare per snack freschi con frutta di stagione o per un quadratino di cioccolata fondente.

Assumi troppe calorie con le bevande? Per chi sceglie uno stile di vita vegano, le bevande a disposizione sono molte e tutte gustose. L’acqua di cocco, il latte di mandorle, i succhi freschi di frutta, il kombucha…. Perfetti per disintossicare l’organismo, certo, ma ricordiamo sempre che hanno un contenuto calorico. Se stiamo provando a dimagrire, dunque, preferiamo un bel bicchiere di acqua fresca.

Eva Perasso
aprile 2017

Crediti foto Flickr / jacqueline

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it