Elogio della prima colazione: per la coppia e per la salute

Elogio della prima colazione: per la coppia e per la salute

Il primo pasto della giornata è una vera panacea per l’armonia della coppia e della famiglia. Oltre a essere cruciale per la salute naturalmente. Qualche regola su come affrontarlo al meglio. A tutto tondo.

Pinterest
stampa
38720525 - top view. smiling young couple having breakfast  in bed.
Sale&Pepe

Cominciare bene la giornata è fondamentale. Per il benessere psicologico, per l’equilibrio di coppia e per il contributo nutrizionale di questo pasto cruciale. Affrontare bene la prima colazione è dunque una regola d’oro che intercetta varie discipline, al motto della celebre locuzione latina mens sana in corpore sano.

Il parere dei (vari) esperti
Valerio Celletti
- psicologo, psicoterapeuta e sessuologo-  e Luca Piretta - nutrizionista gastroenterologo e docente dell’Università Campus Bio Medico di Roma – sono gli esperti che distribuiscono preziosi consigli nella piccola guida sulla colazione perfetta per la coppia promossa da Iocominciobene (clicca qui), il blog che Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane) dedica al primo pasto della giornata. “Io comincio bene” è infatti una campagna sostenuta da AIDEPI (Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane), primo polo associativo del settore alimentare nazionale con l’obiettivo di promuovere il valore della “buona” prima colazione attraverso la condivisione di storie, curiosità, informazioni che vedono protagonista il primo pasto della giornata, fondamentale per una corretta alimentazione. Tutti i segreti per iniziare nel modo migliore la giornata insieme guardando alla mente e al corpo: dagli accorgimenti per stupire l’altro alle colazioni giuste in base all’età fino ai prodotti da mettere in tavola (o sul letto) più sani ma anche gustosi.

Colazione di coppia
Celletti guarda ovviamente al lato psicologico della colazione, notando come sia importante regalarsi del tempo, e offre preziosi consigli alla coppia e alla famiglia. Siete una coppia “ognuno a casa propria”? Perché non invitare il partner dunque a consumare questo pasto insieme? Va bene il messaggino e persino la vecchia lettera di carta, come suggerisce Valerio Celletti. L’essenziale è che sia un invito a piena regola, come si farebbe con la cena. Con la differenza che nell’ultimo pasto della giornata spesso si porta il carico emotivo della giornata, con il rischio di inquinare il momento del pasto. Mentre di mattino si è più freschi, vuoti e disponibili. Molto meglio della tradizionale cenetta dunque per l’intimità della coppia. “Se la sera può trascinarsi dietro i pensieri accumulati durante il giorno, il mattino offre un’opportunità che spesso non viene colta – spiega Valerio Celletti - É molto comune tendere a vivere in attesa del futuro, mentre è importante donarsi quotidianamente.”  Ecco allora che la colazione diventa un momento importante per ritrovare l’intesa di coppia, un primo pasto “che si prende il suo tempo e che aiuti a riscoprire il piacere di stupirsi di piccoli gesti e attenzioni”. Poi ci sono le coppie che vivono insieme, magari con figli, e allora in questo caso la colazione può essere a sorpresa, magari a letto, ritagliandosi uno spazio tutto proprio e spezzando la routine: “un’occasione per svegliare il proprio partner in modo caloroso, giocoso e sensuale – commenta lo psicologo – ma il vassoio non si materializzerà da solo e uno dei due deve prendere l’iniziativa. Basta però davvero poco:  non serve sfornare pancakes o frittelle come nei film americani, ma per stupire il vostro partner potete ricorrere ad un semplice trucco. Nascondete nel comodino o in un armadio tutto l’occorrente: vassoio con scatola dei biscotti, fette biscottate, marmellate o creme spalmabili, tazze e posate. Al mattino vi basterà solo aggiungere del caffé e del latte e il gioco è fatto.”

Cosa mangiare
Ma il primo pasto ha anche una forte valenza nutrizionale. E’ il momento in cui si possono, anzi si devono, consumare i carboidrati. E poi vanno bene i cereali, i frutti di bosco e anche un piccolo apporto proteico, che sarebbe ideale venisse rappresentato dal latte. Sì allo yogurt, ai biscotti, ai prodotti da forno e alla frutta di stagione, ma tenete anche conto del fatto che se si deve trasgredire è questo il momento più innocuo per farlo. Insomma, se cioccolato deve essere che sia di primo mattino. Per rendere più goloso il menù per una colazione speciale è permesso e persino consigliato aggiungere del cioccolato. “Ha una serie di effetti sul sistema nervoso centrale  - spiega il nutrizionista -  presenta infatti sostanze che determinano una sorta di euforia e stimolano ormoni del benessere come la serotonina e le beta endorfine, che danno piacere”. Per cominciare bene e in due.

Emanuela Di Pasqua,
07 marzo 2017

 

Photo credits: Aidepi

Condividi

  • Ricette via mail

  • Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere settimanalmente suggerimenti, consigli e ispirazioni.

Accedi

Registrati, gioca, diventa Gourmet e pubblica le tue ricette su Salepepe.it