gnocchiGli gnocchi sono una preparazione,normalmente indicata al plurale (gli gnocchi), costituita da impasti diversi (per esempio patate e farina, oppure spinaci e ricotta) tagliati a tocchetti (a forma di tappo) oppure a dischetti (quelli a base di semolino o farina gialla).Nel primo caso gli gnocchi vengono lessati in acqua a lento bollore e poi conditi con burro e formaggio o con ragù di carne; i dischetti a base di semolino, invece, vengono messi in una pirofila, conditi con burro e formaggio e gratinati in forno. Nel passato, i primi gnocchi erano sicuramente a base di acqua e farina; poi, quando nel Settecento si cominciò a conoscere meglio e ad apprezzare la patata, comparvero i primi gnocchi di patate. E questi sono, tuttora, tra i più diffusi e famosi.

Esistono anche gnocchetti a base di farina e acqua (chiamati «alla parigina»),ma sono ben diversi da quelli di qualche secolo fa.Infatti la loro preparazione è un po’ elaborata: l’impasto viene arricchito con uova e gli gnocchetti vengono poi ricoperti di besciamella, cosparsi di formaggio grattugiato e gratinati in forno. Ricorderemo ancora i classici gnocchi di ricotta e spinaci (o biete da taglio), legati con uovo e grana,lessati e conditi con burro e grana; le stesse verdure, in molte ricette regionali, vengono mescolate con pane ammorbidito nel latte,uova e formaggio.