Vota

olio ligureRiviera Ligure – Riviera dei Fiori

Produzione

Il disciplinare di produzione prescrive che l’olio Riviera dei Fiori sia ottenuto con olive taggiasche, presenti nelle coltivazioni della zona, per almeno il 90%.

Caratteristiche organolettiche

Colore: da giallo a giallo-verde. Odore: fruttato di lieve o media intensità. Sapore: fruttato con sensazione decisa di dolce ed eventuali: leggera sensazione di piccante e/o sensazione appena percettibile di amaro.

Riviera Ligure – Riviera del Ponente Savonese

Produzione

Il disciplinare di produzione prescrive che l’olio Riviera del Ponente Savonese sia ottenuto con olive taggiasche, presenti nella zona, per almeno il 50%.

Caratteristiche organolettiche

Colore: da giallo a verde-giallo.Odore: fruttato di lieve o media intensità. Sapore: fruttato con sensazione decisa di dolce ed eventuali: leggera sensazione di piccante e/o sensazione appena percettibile di amaro.

Riviera Ligure Riviera di Levante

Produzione

Il disciplinare di produzione prescrive che l’olio Riviera Ligure di Levante sia ottenuto con olive lavagnina, razzola, pignola e frantoio per almeno il 55%.

Caratteristiche organolettiche

Colore: da giallo a verde-giallo. Odore: fruttato di lieve o media intensità. Sapore: fruttato con sensazione decisa di dolce ed eventuali: leggera sensazione di piccante e/o appena percettibile di amaro.

Conservazione

Gli oli si conservano non oltre un anno dalla produzione, in luogo fresco e riparato dalla luce.

Degustazione e abbinamenti

Gli oli possono accompagnare le preparazioni più delicate e che si sposano mirabilmente con salse come il pesto, condiscono pesci crudi diversamente preparati, ossia in carpaccio, in tartare, le acciughe fresche al limone; condiscono insalate di mare dal polpo bollito ai gamberi al vapore. Condiscono primi piatti delicati, pesce alla griglia, verdure al forno e anche formaggi che richiedono di essere conditi con un filo d’olio come i caprini freschi.